Rebel Moon: il vicepresidente della divisione film originali di Netflix spiega perché hanno già approvato un secondo film

La nuova partnership di Zack Snyder con Netflix spingerà Rebel Moon in prima linea, così un alto dirigente dello streamer ha spiegato perché hanno raccolto la fiducia necessaria per realizzare due film uno dopo l’altro.

Dopo il successo dell’uscita della Justice League di Zack Snyder, il veterano regista ha portato il suo talento su Netflix. Rebel Moon è un film di fantascienza che è pronto per essere una delle più grandi uscite di Netflix quest’anno, poiché è confermato per l’uscita venerdì 22 dicembre.

Sebbene il primo film debba ancora essere presentato in anteprima, il sequel di Rebel Moon ha già avuto il via libera. Ora, la decisione di Netflix di andare avanti con due film è stata anticipata prima della premiere di Rebel Moon.

Parlando con Variety, al vicepresidente della divisione film originali di Netflix, Ori Marmur, è stato chiesto perché il servizio ha riposto questa fiducia in Snyder, tanto da accordargli fin da subito la possibilità di dividere la sua storia in due film. Marmur ha ammesso che la “passione” di Snyder è il motivo principale per cui i massimi dirigenti erano fiduciosi di Rebel Moon, osservando che si tratta di un film che il regista “aveva in mente da decenni”.

“Zack è arrivato a proporcelo con così tanta passione. Questo è un film che aveva in mente da decenni. Come sapete, ha passato così tanto tempo a lavorare sulle IP di altre persone in altri studi. Abbiamo lavorato con lui su Army of the Dead e abbiamo fatto cose che altri non potevano fare. Abbiamo realizzato un film e poi un prequel e lanciato un’esperienza dal vivo.”

Il dirigente di Netflix ha poi sottolineato che la storia di Rebel Moon può “continuare a crescere”, affermando che Snyder ha creato un mondo enorme che sarebbe “meglio servito in due pezzi piuttosto che in un film solo”.

“Con Rebel Moon ha voluto spingere ancora una volta oltre i limiti. Quando abbiamo visto quanto era grande il mondo che aveva creato, abbiamo pensato che sarebbe stato meglio proporlo in due parti piuttosto che in un film. È il tipo di storia che può continuare a crescere. Lui la considera il suo Star Wars.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: