Rebel Moon: Snyder dirigerà il film rielaborato dal concept che ideò per un film di Star Wars

Zack Snyder è passato dalle apocalissi zombie e dall’antica Grecia, agli incubi e a Metropolis. Ora il regista si sta dirigendo verso galassie lontane.

Snyder ha impostato il suo prossimo progetto, un fantasy epico di stampo fantascientifico intitolato Rebel Moon che sta co-scrivendo e dirigerà e produrrà, per Netflix, la casa del suo successo più recente, Army of the Dead. Il film riunisce il regista con molti dei colleghi delle sue passate iniziative originali.

Snyder sta co-scrivendo la sceneggiatura con il co-sceneggiatore di Army of the Dead, Shay Hatten e Kurt Johnstad, che ha co-scritto 300, l’elegante film epico di Snyder che adatta il fumetto di Frank Miller. Snyder e Johnstad riceveranno credito per la storia. E produrrà con la moglie e partner di produzione Deborah Snyder attraverso la Stone Quarry insieme al collega di lunga data, Wesley Coller. Eric Newman, che ha prodotto il film d’esordio di Snyder nel 2004, Dawn of the Dead, oltre a film che vanno da Children of Men, Project Power a Bright e l’imminente Spiderhead, è alla produzione insieme a Sarah Bowen.

Rebel Moon riporta Snyder in affari con Scott Stuber di Netflix, che ha supervisionato Dawn of the Dead nel suo ruolo di vicepresidente della Universal ed è stato determinante nel portare in vita Army of the Dead.

La storia inizia quando una colonia pacifica ai margini della galassia è minacciata dagli eserciti di un tirannico reggente di nome Balisarius. Persone disperate inviano una giovane donna con un passato misterioso a cercare guerrieri dai pianeti vicini per aiutarli a prendere posizione.

“Sono io che cresco come fan di Akira Kurosawa, come fan di Star Wars”, ha detto Snyder a The Hollywood Reporter. “È il mio amore per la fantascienza e per le grandi avventure. La mia speranza è che anche questa diventi un’enorme IP e un universo che possa essere costruito.”

Rebel trova i semi del suo germoglio in un concept che aveva sviluppato per Star Wars, vecchio di 10 anni. Era una visione più matura dell’universo creato da George Lucas, e non è andata in porto purtroppo dopo che la Walt Disney Company ha acquisito la LucasFilm nel 2012. A un certo punto, lui e Newman, che era dietro Narcos e Narcos Mexico, hanno perfino pensato di renderlo una serie.

Snyder ha poi iniziato a rielaborare l’idea con Johnstad e si è immerso nello stesso momento in Army of the Dead, coinvolgendo il co-sceneggiatore di quel film, Hatten. Quest’ultimo, a 27 anni, era diventato uno scrittore di franchise molto richiesto, approfondendo il mondo di John Wick per la Lionsgate lavorando al terzo e al prossimo quarto e quinto capitolo.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: