Resident Evil: Welcome to Raccoon City, un sequel è possibile secondo la star Tom Hopper

A quanto pare, le probabilità dell’arrivo di un sequel di Resident Evil: Welcome to Raccoon City sono alte, secondo la star Tom Hopper.

Il film del 2021 ha agito come un riavvio del franchise per il grande schermo di Constantin Films poiché lo scrittore/regista Johannes Roberts ha cercato di adattare più da vicino i videogiochi survival horror della Capcom, fondendo le storie dei primi due titoli.

Resident Evil: Welcome to Raccoon City è ambientato nel 1998 e ruota attorno a un gruppo di agenti di polizia nella città titolare del Midwest, assediata da un’epidemia di zombi.

Kaya Scodelario ha guidato il cast di Resident Evil: Welcome to Raccoon City nei panni di Claire Redfield, insieme a Hannah John-Kamen nei panni di Jill Valentine, Robbie Amell nei panni di Chris Redfield, Tom Hopper nei panni di Albert Wesker, Avan Jogia nei panni di Leon S. Kennedy, Donal Logue nei panni del capo Brian Irons e Neal McDonough nel ruolo del dottor William Birkin.

Uscito nelle sale lo scorso novembre, il film ha ricevuto recensioni da miste a negative da parte della critica per la sua scrittura poco brillante, ma ha ricevuto elogi per la sua fedeltà al materiale originale. Resident Evil: Welcome to Raccoon City ha poi guadagnato un modesto bottino al botteghino, incassando oltre $ 41 milioni contro un budget di $ 25 milioni, ed anche se l’arrivo sulle piattaforme di streaming non ha aiutato il film quando sperava la produzione, è stato abbastanza per accendere una speranza.

Una delle star del film, infatti, pensa proprio che ci sia la possibilità di una continuazione. Mentre parlava in esclusiva con Screen Rant per discutere della stagione 3 di The Umbrella Academy, Tom Hopper ha condiviso alcune informazioni su un potenziale sequel di Resident Evil: Welcome to Raccoon City.

Sebbene l’interprete di Albert Wesker non abbia sentito alcun chiacchiericcio ufficiale sul seguito, ha confermato che gli studi dietro il primo film si sono detti decisamente soddisfatti di come si è comportato il primo film, e sembra fiducioso che un sequel verrà realizzato.

“Quello che so è che ha avuto molto successo in termini di on demand, molte persone si sono sedute a casa e lo hanno guardato, quindi so che sono molto contenti sia Constantin che Sony. Spero sicuramente di tornare indietro e interpretare di nuovo Albert Wesker, è finito in un modo che mi ha fatto dire: ‘Oh, posso abituarmi a interpretare questo personaggio’. Inoltre, la direzione che sta prendendo penso che possa essere molto interessante, quindi lo spero sicuramente.”

 

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: