#RestoreTheSnyderVerse: Ray Fisher e Ray Porter sostengono il ripristino dell’originale DCEU

Le star della Snyder Cut di Justice League, Ray Fisher e Ray Porter, si stanno unendo alle voci che esortano la Warner Bros. a ripristinare quella che era la visione originale del DCEU, con l’hashtag #RestoreTheSnyderVerse.

Leggi anche: i fan chiedono di rendere la Snyder Cut di Justice League canonica nel DCEU

La campagna portata avanti dai fan arriva dopo che i dirigenti dello studio, secondo quanto riferito, hanno descritto la Justice League di Snyder come un “vicolo cieco narrativo”, chiudendo efficacemente le discussioni circa un Justice League Parte 2 o altri sequel che potrebbero uscire dopo la director’s cut di quattro ore.

Mentre le versioni di Wonder Woman (Gal Gadot) e Aquaman (Jason Momoa), create da Snyder, godono di un successo non indifferente come parte del DCEU, i sostenitori del regista amanto dai fan chiedono a gran voce un disconoscimento ufficiale della Justice League completata dal sostituto alla regia, Joss Whedon.

“Quello che i fan dicono è canonico – è canonico”, ha twittato Fisher, che interpreta Cyborg, insieme a una foto presa dalla Justice League di Snyder. E Porter, il cui supercriminale Darkseid non compare nella versione di Justice League uscita nelle sale nel 2017, ha twittato semplicemente l’hashtag emerso in tendenza negli ultimi giorni.

Il sostegno di Fisher e Porter, già tra i più accesi sostenitori di Snyder, arriva dopo che il regista ha detto che spetta ai fan decidere se la Justice League di Zack Snyder è canonica. Almeno per ora, il regista di Man of Steel e Batman v Superman riconosce che questa nuovissima versione di Justice League è adiacente al DCEU ma sta accadendo “leggermente altrove” in termini di canone.

“Credo che inizi davvero a delineare il proprio percorso. È separato ora da quello che direi che il DC Cinematic Universe, ma è in continuità”, ha detto Snyder a Beyond the Trailer durante l’estate. “È divergente in questo modo, e penso che sia una buona cosa. Il potere della DC e uno dei suoi punti di forza è il concetto di multiverso, ovvero il posto dove si mettono i registi al primo posto e gli viene detto: ‘Vogliamo sentre la tua voce! Prendi questi personaggi e fai qualcosa, mostraci cosa faresti’. Penso che sia una cosa fantastica e sorprendente.”

Da parte sua, Snyder ha promesso di non usare “un singolo fotogramma” dalla versione di Justice League distribuita nelle sale cinematografiche. Molti hanno abbandonato il taglio mal accolto completato da Whedon quando Fisher ha affermato che il comportamento del regista sul set è stato “volgare, offensivo, non professionale e completamente inaccettabile”.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: