Robert Pattinson rinuncia al sequel de Il Souvenir per Tenet e The Batman?

Robert Pattinson non sarà più in grado di recitare nel sequel de Il Souvenir di Joanna Hogg a causa di conflitti di programmazione, stando a quanto ha appreso IndieWire.

L’attore britannico è stato per la prima volta inserito nel cast del film della Hogg nel 2019 al Sundance Grand Jury Prize nel 2017, anche se alla fine non è apparso nel primo film, optando invece per un ruolo nel sequel pianificato dal regista.

“Nonostante il forte desiderio di Rob di fare il film, la programmazione si è rivelata impossibile ma non vede l’ora di lavorare con Joanna su qualcosa del genere”, ha detto a IndieWire tramite un rappresentante.

Il distributore A24 si è rifiutato di commentare.

La produzione del film di Hogg è programmata per iniziare questo mese a Norfolk, quindi possiamo immaginare che i conflitti di programmazione siano nati per via della produzione del nuovo grande film di Christopher Nolan, Tenet, che inizierà le riprese a fine mese e dovrebbe calcare ben sette paesi diversi. Pattinson è co-protagonista in quel film insieme a John David Washington, Elizabeth Debicki, Aaron Taylor-Johnson, Kenneth Branagh, Clémence Poésy, Dimple Kapadia e Michael Caine – per questo puntiamo il dito verso questo film, ma probabilmente non è il solo.

Dopo la produzione di Tenet infatti, Pattinson dovrebbe essere pronto a saltare sul carrozzone targato DC Films per un grande ruolo in un blockbuster, ovviamente parliamo di The Batman di Matt Reeves, film per il quale l’attore sarebbe segnalato come protagonista, anche se ne la Warner, ne il suo agente hanno dato conferma.

Che sia vero o meno, il film super-eroistico di Reeves dovrebbe iniziare la propria pre-produzione quest’estate. Mentre il film non ha ancora una data ufficiale di inizio, ha già una data di uscita: 25 giugno 2021. Possiamo quindi presumere che Tenet prenderà molto tempo al talentuoso Pattinson, e The Batman, sempre ammesso che sia davvero nella sua agenda, sarà il progetto successivo che gli impedirà di far parte del cast del film di Joanna Hoggs.