Rogue One: Gareth Edwards rivela che inizialmente non si sentiva la persona giusta per il film

Al momento della sua uscita, Rogue One ha sconvolto lo status quo di Star Wars. Ha segnato la prima volta che la Lucasfilm ha preso in considerazione gli spin-off live-action nel suo franchise, mostrando sullo schermo la missione di cui si è parlato per la prima volta in un film decenni prima.

In una recente intervista con StarWars.com per celebrare il quinto anniversario del film, il regista di Rogue One, Gareth Edwards, ha ammesso di non essere stato del tutto convinto dell’idea di mostrare i ribelli e di come hanno recuperato i piani della Morte Nera.

Edwards ha detto che l’idea del film stava manomettendo un “terreno consacrato”.

“Mi sono seduto, ho aperto una pagina dello script e ho letto anche alcuni paragrafi di descrizione. C’era questa idea che era molto, molto bella e molto buona, ma non era per me. Mi sentivo come se non fossi la persona giusta per farla”, ha detto il regista al sito web. “E poi c’era anche un’altra idea, che ovviamente si è rivelata essere l’idea di John Knoll per un film di Star Wars. Ho iniziato a leggerla e ho pensato: ‘Okay, dove sta andando a parare? Cos’è questo? Aspetta, aspetta’. E poi l’ultimo paragrafo si è rivelato legato a Una nuova speranza. Ho avuto questa relazione di amore-odio all’istante in cui ero come: ‘Non possono fare questo film! Non dovrebbero fare questo film, questo è come un terreno consacrato. Semplicemente non puoi, non ti è permesso!’. E l’altra parte di me era come: ‘Aspetta un attimo, ma davvero hanno scelto me per dirigerlo?”.”

Fu allora che Edwards disse di aver risposto all’allora dirigente della Lucasfilm, Kiri Hart, assicurandosi che l’idea fosse quella che Lucasfilm voleva realizzare. Come ha detto lo stesso regista, lo studio era certo della direzione in cui voleva andare.

“Ero davvero combattuto. Ho risposto a Kiri dicendo: ‘Penso che sarebbe un’idea fantastica per un film di Star Wars, ma lo volete fare seriamente? O è uno scherzo?”, ha concluso. “E lei ha detto: ‘No, no, no. Questo è ciò che vogliamo fare’.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: