Ruby Rose lascia Twitter a seguito di commenti circa il casting per Batwoman

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Pochi giorni dopo essere stata scelta come la Batwoman dell’Arrowverse, Ruby Rose ha lascia i social media per via di quello che ormai viene chiamato il “fan backlash”.

Come sapete il mese scorso è stato rivelato che il network The CW stava sviluppando una nuova serie spinoff incentrata su Kate Kane, in arte Batwoman, una super-eroina iconica parte della Bat-Family, e mentre non era sorprendente che la rete stesse considerando un altro programma televisivo DC Comics, soprattutto considerando che ne mandano avanti già sei, quello che sorprende è la scelta del personaggio, sopratutto senza aver introdotto Batman.

Aldilà di questo però non possiamo far altro che attendere l’autunno e constatare con i nostri occhi come adatteranno Batwoman per la televisione. Il punto della notizia di oggi però non è questo. Come sapete dal nostro report, dopo qualche tempo la rete ha trovato la persona perfetta per la parte: Ruby Rose, attrice già vista in Resident Evil: The Final Chapter, xXx: Return di Xander Cage, John Wick: Capitolo 2, Pitch Perfect 3, Shark – Il Primo Squalo e naturalmente la serie Orange Is The New Black.

Molti hanno espresso la propria approvazione verso il casting dell’attrice, ma a quanto pare, non tutti sono d’accordo con la scelta. Alcune delle critiche che le sono state mosse andavano dalle più tranquille, come quelle che hanno messo in dubbio la capacità recitativa dell’attrice, considerata scarsa per interpretare Batwoman, fino ad arrivare ad altri che lasciavano intendere lei non fosse una buona scelta come rappresentante della comunità LGBTQ+, in quanto per alcuni troppo gay e per altri non abbastanza. La vicenda ha naturalmente ferito la giovane attrice, sopratutto questi ultimi commenti, e di conseguenza ha deciso di abbandonare Twitter e di limitare i commenti su Instagram a soli amici e familiari.

Prima di cancellare il suo account Twitter aveva risposto alle critiche che le dicevano che non poteva interpretare Batwoman perché non era lesbica, descrivendola come “la cosa più divertente e ridicola che abbia mai letto“, e successivamente ha aggiunto: “Ho fatto coming out a 12 anni e per gli ultimi 5 anni ho dovuto venire a patti con frasi del tipo “è troppo gay”, come la inseriamo nella parte? Io non sono cambiata“.

Nonostante queste insulse critiche alcuni membri dello show business, come la star di Arrow, Stephen Amell e la cantante Mariah Carey, hanno condiviso il loro plauso verso l’attrice:

In ultimo, giusto per dare un colpo di frusta ai detrattori negativi, ovvero quelli che non riescono ad esprimere il proprio disappunto senza offendere o accampare scuse assurde, il casting di Ruby Rose ha ricevuto il plauso anche del co-creatore di Batwoman, greg Rucka, dicendo: “Non che qualcuno me lo abbia chiesto, ne ha importanza, ma mi piace molto Ruby Rose. La sua Kate dipenderà da ciò che faranno gli sceneggiatori“.

Questa faccenda arriva sulla scia delle interviste a cui l’attrice ha partecipato per parlare del personaggio, in particolare quella al The Tonight Show, dove ha espresso la gioia e l’entusiasmo travolgente di essere stata scritturata come Batwoman.

Sfortunatamente, il fatto che attori ed attrici abbandonino i social media a causa di reazioni negative e bullismo, principalmente da certe sezioni di fandom che si oppongono al loro casting (o non apprezzano i loro personaggi), è un evento piuttosto comune al giorno d’oggi. Negli ultimi mesi, è successo a Millie Bobby Brown, che cancellato il suo account Twitter dopo essere diventata un meme omofobo; alla star di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, Kelly Marie Tran, che cancellato il suo account Instagram a causa di bullismo senza sosta; per no parlar di Daisy Ridley, che cancellò il proprio profilo Instagram a causa di una serie d’insulti sul suo fisico e su come non fosse un buon esempio femminista.

Per fortuna questi detrattori non sembrano aver minato la sicurezza dell’attrice nel portare la parte su piccolo schermo, infatti ha ancora in programma di fare il suo debutto nel ruolo di Batwoman nel prossimo evento crossover dell’Arrowverse, prima di comparire in una serie stand-alone tutta sua con maschera e mantello.