Runaways: le prime reazioni della stampa sono positive

Runaways: le prime reazioni della stampa sono positive

Il tempo passa in fretta e con il New York Comic-Con ormai alle spalle ed il trailer della nuova serie Marvel per la piattaforma di streaming, Hulu, che ha già calcato il web, non ci resta che attendere e vedere questo nuovo episodio serale del Marvel Cinematic Universe.

Mentre aspettiamo di sapere come e se la nuova serie Marvel’s Runaways arriverà in Italia, vi riportiamo una serie d’impressioni provenienti dalla stampa statunitense che ha avuto la fortuna di visionare la serie Marvel Television, fissata per il 21 novembre negli Stati Uniti.

Qui sotto potete leggere le reazioni:

CBR – Questa serie drama, sviluppata da Josh Schwartz e Stephanie Savage (The O.C.), permea il concept con una profondità emotiva che il materiale originale (per quanto buono), non ha. Sfruttando il formato seriale la serie sviluppa una backstory condivisa dei giovani adolescenti che diventano amici stretti, distrutti da una tragedia e trasformando i loro parenti da super-cattivi con tanto di baffi a manubrio, a complessi personaggi con distinte motivazioni, problemi e difetti.

Flickering Myth – Runaways, attraverso la magia, il potere e lo stile super-eroe si rivela un teen drama vicino al tono che ebbe The O.C., più che Daredevil o Agents of SHIELD […] lo show potrebbe beneficiarsi di un tono più leggero e una forte dose di comicità, per far si che alcuni dei suoi elementi più particolari sia digeribili, ma si prende i suoi rischi e merita lode per questo.

Comicbook – Drama per i personaggi ed azione potrebbe non essere il binomio che viene in mente ai fan quando pensano ad uno show Marvel, ma questo non squalifica la qualità di Runaways. Il cast è di talento, la storia è imponente e la produzione è di alta qualità. Dovremmo essere grati di averlo ricevuto in formato serie invece che in un film, come era originariamente programmato.

THR – diretto dagli esordienti Brett Morgan e Roxann Dawson, i primi quattro episodi son ben realizzati in maniera funzionale. C’è un opulenza californiana che ricorda immagini di The O.C.. Gli effetti speciali, più limitati rispetto a quello che un fan dei fumetti potrebbe aspettarsi, sono decenti. I network e i servizi di streaming vogliono il loro “Game of Thrones” per necessità di differenziarsi, e Runaways non è proprio quel tipo punto in casa base. Quello che Runaways si prefissa come obbiettivo è essere migliore degli altri Marvel show arrivati questo autunno, e far concorrenza a the Inhumans e The Gifted. Se tutti devono avere una famiglia di supereroi, Hulu ha quella migliore.


[amazon_link asins=’B072XBJN2C,B00J5I6MJ6,B071HNS6RT,B01LY0WM4A,B06WD68GPN,8891229113,8893290308,B00MIPYV1Y’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’5ebb7f05-bfd3-11e7-a4c1-a583368c03cd’]


Ogni adolescente pensa che i propri genitori siano il male. E se scoprissi che lo sono per davvero? Marvel’s Runaways racconta la storia di sei diversi adolescenti che a malapena riescono a stare insieme, che si dovranno unire contro un nemico comune, i loro genitori.

Marvel’s Runaways è stato sviluppato da Josh Schwartz e Stephanie Savage con la premessa di realizzare qualcosa di diverso dai classici canoni Marvel, seguendo lo stile di The Gifted e del film The New Mutants.

Nel cast Ariela Barer, Gregg Sulkin, Lyrica Okano, Rhenzy Feliz, Virginia Gardner, Julian McMahon e Allegra Acosta. La serie presenta anche il gruppo di villain noti come The Pride il cui cast è composto da Kip Pardue (ER) come Frank Dean, Ryan Sands (The Wire) come Geoffrey Wilder, Angel Parker (The People v. OJ Simpson: American Crime Story) come Catherine Wilder, Brittany Ishibashi (Teenage Mutant Ninja Turtles: Out of the Shadows) come Tina Minoru, James Yaegashi (Madame Secretary) come Robert Minoru, Kevin Weisman (Alias) come Dale Yorkes, Brigid Brannagh (Army Wives) come Stacey Yorkes, Annie Wersching (The Vampire Diaries) come Leslie Dean, James Marsters (Buffy the Vampire Slayer) come Victor Stein e Ever Carradine (The Handmaids Tale) come Janet Stein.

Marvel’s Runaways andrà in onda il 21 novembre 2017 su Hulu.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: