Samuel L. Jackson parla del duro allenamento fatto per La Vendetta dei Sith

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

La trilogia prequel di Star Wars è sicuramente una delle più discusse, sia nel bene che ne male, ed ha reso iconiche diverse particolarità dell’universo di Star Wars, come Ewan McGregor che interpreta un più giovane, rispetto ad Alex Guinnes, Obi-Wan Kenobi, oltre naturalmente ad aver permesso alla Lucasfilm di produrre la serie Clone Wars.

Ma uno dei Jedi più celebri di questa trilogia prequel è in realtà quello interpretato da Samuel L. Jackson, ovvero il maestro Mace Windu.

In una recente dichiarazione il talentuoso attore, visto di recente anche nei film dei Marvel Studios nei panni di Nick Fury, ha rivelato che per portare la propria performance nella trilogia prequel ci voluto non poco allenamento, ed in particolare per lo scontro contro il cancelliere Palpatine ci sono volute ben cinque settimane.

“Battaglie con le spade laser? Ci vuole molto tempo per impararle, è successo quando le stavo facendo. Riguardo l’ultimo che ho fatto contro l’Imperatore, ci sono volute ben 99 mosse attraverso tre stanze, all’indietro per me. Quindi, due settimane in scarpe da ginnastica e pantaloncini, due settimane in stivali, un’altra settimana in abito da jedi, stivali e spada laser, prima di spararci. Quindi è stato piuttosto intenso.”

Qui sotto l’intervista integrale: