Scary Stories to Tell in the Dark: finalmente una data d’uscita!

Mentre i fan attendono di poter dare il loro primo sguardo all’adattamento di Scary Stories to Tell in the Dark, possiamo iniziare ad emozionarci sapendo che il film arriverà nei cinema per il 9 agosto 2019.

La sinossi ufficiale del film recita: “Ispirato a una delle serie di libri più terrificanti di tutti i tempi, Scary Stories to Tell in the Dark segue un gruppo di adolescenti che devono risolvere il mistero che circonda un’ondata di morti spettacolari comparsi nella loro piccola città.”

Le aggiunte più recenti al cast comprendono Dean Norris (Breaking Bad), Gil Bellows (Patriot) e Lorraine Toussaint (Into the Badlands).

“Lorraine, Gil e Dean sono attori eccezionalmente talentuosi che sono anche il gioco di tutta la follia raccapricciante che questo film presenta”, ha detto il regista André Øvredal in una dichiarazione. “Siamo entusiasti di averli a bordo del nostro macabro trenino.”

I membri del cast precedentemente annunciati includono Michael Garza (Wayward Pines, The Hunger Games: Mockingjay – Parte 1), Austin Abrams (Stato di Brad, Gli americani), Gabriel Rush (Moonrise Kingdom, The Grand Budapest Hotel), Austin Zajur (Fist Fight, Kidding ), e Natalie Ganzhorn (Make it Pop, Wet Bum) si uniranno alla già annunciata Zoe Coletti (Annie, Wildlife).

Javier Botet, che ha recitato in Mama, The Conjuring 2 e IT nei panni di vari mostri, ha anche confermato di essere stato coinvolto nel nuovo film.

“Abbiamo passato mesi a cercare e ad assemblare il gruppo perfetto di attori per aiutarci a realizzare l’adattamento più terrificante che avremmo potuto concepire”, ha commentato Øvredal.

La cosa è stata anche confermata da Guillermo del Toro, che in origine era legato alla regia e ora è il produttoreed il co-sceneggiatore. Il regista di The Shape of Water ha aggiunto: “Sono onorato di supportare la visione di Andre e, con i nostri partner, di portare sullo schermo l’incredibile mondo di Scary Stories”.

Øvredal in precedenza ha consegnato al pubblico il mockumentary Trollhunter e il film horror soprannaturale The Autopsy of Jane Doe.

Il film è basato su una trilogia di libri che comprendeva brevi storie dell’orrore rivolte ai bambini, scritte da Alvin Schwartz. Originariamente pubblicato nel 1984, i libri hanno venduto più di 7 milioni di copie. Oltre alle storie di Schwartz che causano incubi, la serie iconica ha anche spaventato e affascinato i giovani lettori con le illustrazioni macabre e grottesche di Steven Gammell.