Scuole di magia: Ecco un breve ripasso per Potterhead

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Nonostante manchi davvero pochissimo all’uscita di “Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald”, da bravi Potterhead abbiamo deciso di fare un articolone di ripasso su tutte le scuole di magia rese note da J. K. Rowling

Da brava Potterhead non potevo fare altro che scrivere un articolone di ripasso riguardo tutte le scuole di magia finora rese note del mondo magico di J. K. Rowling, soprattutto in vista dell’uscita di “Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald” . Per ammazzare meglio l’attesa fino a domani, che ve ne pare di un “piccolo” excursus ? Mettetevi comodi e godetevi la nostra lista/ripasso:

Prima di tutto dobbiamo specificare che esistono ben undici scuole nel mondo magico ma per semplificarci la vita divideremo il tutto in tre categorie:

  1. Scuole di cui conosciamo già usi, costumi e alunni;
  2. Scuole di cui conosciamo l’esistenza e poco più;
  3. Scuole di cui non sappiamo assolutamente nulla.

Ma veniamo a noi e alla nostra rassegna, partendo inevitabilmente da Hogwarts!

Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts

La Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts è un collegio di magia britannico. La scuola è ospitata dal Castello di Hogwarts, situato in Scozia, nel Regno Unito, arroccato sopra una scogliera sovrastante il Lago Nero.

Può essere raggiunto in diversi modi: con una macchina volante (come abbiamo visto fare ad Harry e ai fratelli Weasley) oppure, più comodamente, via treno, prendendo il mezzo alla stazione di King’s Cross di Londra, binario 9 ¾. La costruzione è protetta da un incantesimo occultatore che impedisce ai babbani di trovarlo.

Il Castello che ospita la Scuola fu costruito da Priscilla Corvonero assieme ad un architetto conosciuto solo come Architetto di Hogwarts. Venne fondata nel 990 circa da Priscilla Corvonero, Godric Grifondoro, Salazar Serpeverde e Tosca Tassorosso. Organizzarono la scuola dividendola in quattro Case che portano i loro nomi e rispecchiano i loro caratteri.

Nei primi anni, nella scuola erano ammessi tutti i maghi ma poi, a causa di un litigio tra Salazar Serpeverde e gli altri tre, ognuno ebbe le sue preferenze. Come sarà ben spiegato in “Harry Potter e la Camera dei Segreti”, Salazar Serpeverde mostrava un’evidentissima inclinazione nei confronti dei Purosangue, ritenuti, a differenza dei Mezzosangue e dei Nati Babbani, i veri e degni protagonisti della Comunità magica.

Il curriculum di studi è molto vario e comprende: Volo, Trasfigurazione, Incantesimi, Difesa contro le Arti Oscure, Erbologia, Storia della Magia, Pozioni, Cura delle Creature Magiche, Astronomia, Babbanologia, Aritmanzia, Antiche Rune, Divinazione e, su richiesta, anche Alchimia.

Il primo giorno di scuola avviene la Cerimonia di Smistamento nelle quattro case rivali (Grifondoro, Serpeverde, Corvonero, Tassorosso) che richiedono ai loro alunni caratteristiche diverse: coraggio, astuzia, intelligenza, lealtà. Questo smistamento, secondo quanto stabilito da Godric Grifondoro, viene effettuato attraverso un cappello incantato che ha la capacità di leggere nella mente degli studenti del primo anno attraverso il potere della Leglimanzia.

Il motto della scuola è Draco Dormiens nunmquam titillandus (non stuzzicare il drago che dorme).

Accademia di Magia di Beauxbâtons

Beauxbâtons è simile alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Entrambe sono state fondate da più di sette secoli e hanno sempre preso parte al Torneo Tremaghi fin dalla sua fondazione. Infatti Beauxbâtons fu una delle scuole che vi partecipò nel 1994. Il campione di Beauxbâtons fu la studentessa Fleur Delacour.

Questa scuola di magia è situata da qualche parte sui Pirenei, al confine tra Spagna e Francia e, chiunque riuscisse a trovarla, godrebbe di certo di una vista meravigliosa: infatti Beauxbâtons è famosa per i suoi giardini perfetti e curatissimi, ricavati dai pendii sui quali è situata.

La descrizione che ne fanno combacia in parte con quella della reggia di Versailles, con fiori e fontane in ogni dove, che fanno da cornice al luminoso castello. La scuola deve la sua bellezza alle sovvenzioni dei due famosi alchimisti Nicolas e Peronelle Flamel, che si conobbero proprio qui. Rimane ora una fontana intitolata a loro… dicono abbia proprietà curative e sia in grado di abbellire anche i più brutti.

Lo stemma è costituito da due bacchette d’oro messe una sull’altra, dove ognuna delle quali spara tre stelline. “Beaux bâtons” in francese significa “bei bastoni”, un chiaro riferimento alle bacchette. Secondo quanto detto dalla Rowling Beauxbâtons accoglierebbe studenti da Francia, Spagna, Portogallo, Belgio, Olanda, Lussemburgo e Italia. Tuttavia l’Accademia pare Irrintracciabile, così che Babbani e maghi di scuole rivali non possano individuarla su una mappa.

Gli studenti di Beauxbatons restano sull’attenti fino a quando la loro preside, in questo caso Madame Olympe Maxime, non è entrata e non ha preso posto a tavola. Sembra che ci tengano particolarmente alla loro carriera scolastica e alla loro reputazione.

Da quello che raccontò Fleur Delacour, gli studenti di Beauxbâtons sostengono i loro esami solo alla fine del sesto anno.

Istituto Durmstrang

L’Istituto per gli studi magici di Durmstrang è una scuola situata probabilmente tra la Scandinavia e la Russia nord-occidentale, ed è una delle tre scuole di Magia che partecipa al Torneo Tremaghi attraverso la figura virile del giocatore nazionale di Quidditch, Viktor Krum.

La scuola pare esistere almeno dal 1294, quando prese parte per la prima volta al Torneo Tremaghi, e pare anch’essa protetta da incantesimi contro i babbani e gli appartenenti ad altre scuole di magia. Viktor Krum ha descritto in modo approssimativo a Hermione l’aspetto della scuola, che sembrerebbe costituita da un castello di soli 4 piani, molto più piccolo quindi del castello di Hogwarts e probabilmente più spoglio, visto lo stupore dei suoi studenti per lo sfarzo e il soffitto della sala di Hogwarts. La scuola è dotata di un parco molto grande e di un lago.

Nel film, dato lo stampo militaresco e duro dell’educazione impartita fra le sue mura, pare ci sia una preminenza di figure maschili, anche se nel libro non appare come fattore esclusivo. Lo spirito è di estrema competizione e di lotta continua, e vige la cultura della paura, specie quando sulla sedia della presidenza siede Igor Karkaroff, un ex mangiamorte che ha evitato il carcere di Azkaban confessando la sua appartenenza a questo ordine e facendo i nomi di molti suoi commilitoni.

Per questo motivo alla fine del libro fugge via al ritorno di Voldemort. Di Karkaroff si perdono poi le tracce; successivamente si verrà a sapere che è stato ucciso proprio per mano dei servi di Voldemort. Il nome del successore a capo della scuola dopo la morte di Karkaroff è sconosciuto.

La scuola è famosa per l’enfasi e la propensione all’insegnamento delle Arti Oscure. Mentre gran parte delle altre scuole si limitano a studiarne gli incantesimi, gli studenti di questa scuola li imparano, cosa che non viene particolarmente apprezzata dagli altri istituti e dalla comunità magica.

La mentalità di questo istituto pare andare a braccetto con l’ideologia di Salazar Serpeverde, in quanto non è permesso ai Nati Babbani di farne parte. Nel film, è suggerito che lo stemma di Durmstrang sia un’aquila a due teste, visto che questo stesso simbolo appare su una delle vele della nave e anche sulla divisa di Viktor Krum.

Nonostante queste ombre, che fanno di Durmstrang la scuola di magia con la reputazione più “cattiva” tra le undici esistenti, essa ha formato diversi maghi di fama internazionale, oltre al già citato Viktor Krum.

Castelobruxo

Castelobruxo (in portoghese “castello del mago”, reso in italiano come Magicastello) è la Scuola di Magia del Brasile, situata nella foresta amazzonica e nord del Paese, sempre al riparo da occhi indiscreti. Raccoglie tutti gli studenti del Sudamerica, con Ilvermorny e Salem negli Stati Uniti, è l’unica altra scuola magica del continente americano. Questa scuola sembrerebbe in buoni rapporti sia con Hogwarts e con altre scuole europee.

La sua storia è antica almeno quanto quella di Hogwarts: la scuola sarebbe stata fondata da popolazioni indigene locali, legate alla magia degli sciamani. L’origine del nome potrebbe risalire al 1758, quando il Marchese di Pombal bandì ogni lingua indigena del Brasile, rendendo il portoghese lingua principale.

Secondo la descrizione la scuola è costituita da un castello favoloso, a pianta quadrata in roccia dorata, spesso scambiato per un tempio. Sia l’edificio che i terreni circostanti sono protetti dai Caipora. In questa scuola si prediligono lo studio dell’Erbologia e della Magizoologia.

In “Harry Potter e il calice di fuoco”, la scuola viene citata, ma senza dire alcun nome. Bill Weasley ci offre qualche informazione grazie alla sua corrispondenza con un amico di penna appartenente alla scuola. Bill aveva ricevuto una delle tante prestigiose offerte di scambio culturale tra Europa e Brasile, che fu però costretto a rifiutare per questioni economiche.

Gli studenti indossano divise di un meraviglioso verde brillante, per meglio mimetizzarsi nelle loro scorribande di studio e piacere nei dintorni della scuola, abitati da animali e bestie feroci d’ogni genere. A sorvegliare studenti e castello ci sono i Capoira, piccoli spiritelli pelosi, giocherelloni e dispettosi come scimmie che, a detta della Preside Benedita Dourado, sarebbero cento volte più difficili da gestire rispetto ai fantasmi presenti a Hogwarts.

La Scuola di Magia e Stregoneria di Ilvermorny

Ilvermorny è un istituto situato sul Monte Greylock, nell’attuale Massachusetts, USA, nascosta ad occhi non magici da una moltitudine di potenti incantesimi che talvolta prendono la forma di una ghirlanda nebbiosa. Accetta tutti gli studenti provenienti dal Nord America ed è uno dei due istituti magici presenti sul suolo statunitense (l’altro è l’Istituto delle Streghe di Salem).

Newt Scamander, in visita negli USA durante gli anni Venti, ha fatto conoscenza della scuola e di alcuni studenti.

Fondata nel XVII secolo, Ilvermonrny ha forse la storia più travagliata di tutte. La sua fondazione ha a che fare con la lotta tra Mezzosangue e Purosangue, che già aveva fatto tremare la stabilità di Hogwarts.

Ad ogni modo, alla fine deve aver vinto la parte più democratica della lotta, poiché oggi Ilvermorny una delle scuole più grandi e meno elitarie. Nata per ricalcare la scuola di Hogwarts, ha anch’essa quattro case e, naturalmente, una cerimonia di smistamento. I nuovi studenti vengono chiamati uno alla volta al centro della sala, sopra un nodo gordiano; dopodiché aspettano che uno degli enormi stemmi intagliati in legno e corrispondenti alle casate si faccia sentire e lo scelga. Serpecorno, Wampus, Tuono Alato e Magicospino furono scelti dai fondatori della scuola un po’ a cuor leggero, ma insieme fanno la completezza di un uomo: mente, corpo, anima e cuore.

La storia di questa scuola meriterebbe un articolo a parte per via della sua complessità. In questo mi limito a queste informazioni per una questione di lunghezza. Ma se avete interesse a leggere un articolo specifico non esitate a chiedere!

La Scuola di Magia di Mahoutokoro

Mahoutokoro è una scuola di magia che si trova in Giappone. Il nome Mahoutokoro è composto delle parole giapponesi 魔法 (mahou), che significa ‘magia’ e 所 (tokoro), che significa ‘posto’. Questo nome può essere quindi interpretato come “posto magico” o “posto in cui avvengono delle magie”.

Mahoutokoro è l’unica scuola asiatica di Magia menzionata nella serie. È possibile che alcune streghe e maghi asiatici abbiano frequentato anche la Scuola Koldovstoretz in Russia, Eurasia.

Gli studenti di questa scuola posseggono pregiate bacchette fatte con legno di ciliegio e possederne una è considerato un vero onore.

A Mahoutokoro gli studenti più giovani hanno sette anni, e per imparare le arti magiche devono recarsi nell’isola deserta (così credono i babbani) di Minami Iwo Jima. Al loro arrivo dovrebbero inerpicarsi sul monte più alto dell’isola, sul quale svetta la loro scuola. Fortunamente ci sono stormi di procellarie sempre pronte a trasportare i giovani maghi da una parte all’altra.

L’edificio è fatto di mattoni di pietra giada di un bianco panna, luminosissimo, la cui luce rischia di abbagliare l’occhio di chi lo ammira troppo a lungo.

Caratteristiche sono le vesti degli studenti che cambiano colore a seconda del livello di conoscenza e di studio: i più piccoli ed inesperti le hanno color rosa pallido, mentre chi ormai non ha più nulla da imparare è vestito d’oro. Soltanto dal bianco gli studenti devono guardarsi: esso infatti compare sulle vesti quando si usa la magia in modo illegale o si pratica magia nera. Il bianco comporta l’espulsione immediata dalla scuola.

Piccole curiosità: pare che siano stati alcuni studenti di Hogwarts a portare il Quidditch in Giappone, anni e anni or sono. Inoltre gli studenti della scuola Mahoutokoro hanno gareggiato nel Campionato di Pozioni delle Scuole di Magia.

Uagadou

Uagadou è una scuola di magia situata in Uganda e raccoglie tutti gli studenti provenienti dall’Africa. Si trova sulle Montagne della Luna ed è la più grande tra tutte le undici scuole magiche del mondo ed è anche la più antica, scavata nella roccia della montagna, e coperta a volte da nuvole bianche. Gli studenti di questa scuola provengono da tutto il continente e imparano moltissime arti magiche, ma non usano la bacchetta, considerata un’invenzione europea. Per questo motivo l’unico mezzo per praticare la magia sono le mani.

Ma ciò che fa di Uagadou unica nel suo genere è il metodo di reclutamento degli studenti: non abbiamo la solita lettera via gufo, ma un sasso via sogno. Il preside appare in sogno al ragazzo o alla ragazza, e gli lascia nel palmo della mano una pietra.

L’Istituto delle Streghe di Salem

L’Istituto delle Streghe di Salem (ing: Salem Witches’ Institute), menzionato in “Harry Potter e il calice di fuoco”, è il secondo istituto magico presente sul suolo statunitense. Non si sa molto di questo istituto ma magari di qui a poco le cose potrebbero cambiare.

Koldovstoretz

Koldovstoretz (in russo: колдовсторец, “Palazzo di Magia”, ma anche “Creatore di magie”) è una scuola di magia situata in Russia ed è anche l’ultima di cui parleremo. Non abbiamo le idee chiare su questa scuola, ma sappiamo che ha partecipato ai campionati internazionali di Pozioni ed ha una versione particolare del Quidditch, dove si gioca su interi alberi invece che su manici di scopa. Purtroppo non si sa ancora molto di questa scuola.

Dunque, queste erano le scuole di Magie rivelate a noi No Mag ma, per rimanere aggiornati in tempo reale, vi consigliamo comunque il sito ufficiale: www.pottermore.com.

Noi intanto aspettiamo l’uscita del film insieme a voi e vi lasciamo qui sotto la mappa completa del mondo magico! Fateci sapere nei commenti quale scuola farebbe maggiormente al caso vostro!

Scuole di magia nel mondo magico