SDCC 2018: tutte le novità riguardanti ‘Godzilla: King of Monsters’

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Potrebbe sembrare strano, ma credo proprio che il film di cui aspettavo con più ansia il trailer fosse proprio Godzilla: King of Monsters (che in Italia viene distribuito con il titolo Godzilla II: King of Monsters, come se ci fosse bisogno di specificare che sia un sequel. Boh.). Amo Godzilla, non solo il personaggio ma anche molti dei film nipponici degli anni ’50, ’60 e ’70 con Godzilla protagonista, ma in particolare il remake americano di Gareth Edwards uscito nel 2014 mi ha alsciato veramente a bocca aperta per tantissimi motivi, ed è proprio per questo che non vedevo l’ora di vedere qualcosa di questo sequel. Perché volevo vedere se fossero stati in grado di mantenere quel pathos e quella drammaticità che Edwards era riuscito a infondere nel suo film ben quattro anni fa. Sembra che ci siano riusciti, ma fino a un certo punto, d’altronde non è Edwards alla regia, ma vediamo cosa è stato rivelato durante il panel della Warner Bros.

Innanzittutto erano presenti quasi tutti i membri del cast, ovvero Millie Bobby Brown, Vera Farmiga e Kyle Chandler, e anche il regista del film, ovvero Michael Dougherty, che sembra essersi distaccato dallo stile di Edwards per avvicinarsi a quello che caratterizza i vecchi film con Godzilla. I coloro sono decisamente più accesi, il blu delle placche ossee di Godzilla sembra pervadere costantemente tutto lo schermo, e i vari kaiju sembrano essere qualcosa di sensazionale da un puro punto di vista visivo. Già da questo teaser trailer possiamo notare una CGI davvero degna di nota, e parliamo solo di un teaser! E anche il design dei vari mostri sembra essere molto accattivante ma anche molto fedele a quello originale. D’altronde Dougherty sembra aver cercato di rifare appieno un classico film nipponico con i kaiju protagonisti, tant’è che, durante il panel, ha rivelato che nel film sentiremo il tema originale di Godzilla, che già è riapparso recentemente al cinema in Ready Player One. Infine, Dougherty ha rivelato che per spaventare gli attori e renderli più partecipi della situazione ha fatto installare tantissime potenti casse sul set che riproducevano a tutto il volume il ruggito di Godzilla, cosa che è stata fatta anche durante la conferenza al Comic-Con. Infatti i vari attori e attrici presenti al panel hanno parlato di come siano riusciti a creare un vero e proprio legame con il personaggio di Godzilla durante la fase di riprese.

Infine il regista ha rivelato che nel film ci saranno delle sorprese che noi fan del cinema nipponico kaiju apparezzeremo tantissimo, e questa è una cosa molto buona, ovvero che del film non si capisce veramente nulla per ora. O meglio, il teaser trailer ci presenta una determinata situazione, l’incipt della trama, che però risulta essere molto vago e impreciso, ma abbastanza da farti dire ‘Ok questo film va visto’, oppure ‘No, questo film non lo andrò a vedere’. Il che è un’ottimo cosa, se pensiamo che quasi tutti i trailer al giorno d’oggi spoilerano il film dall’inizio alla fine.

Quindi che altro aggiungere? LUNGA VITA AL RE!

Qui di seguito trovate il trailer e i poster esclusivi pubblicato al Comic-Con.

Godzilla: King of Monsters uscirà nelle sale italiane il 30 maggio 2019 con Michael Dougherty alla regia su una sceneggiatura di Max Borenstein, Zach Schields e dello stesso Dougherty. Nel cast Millie Bobby Brown (Madison Russell), Vera Farmiga (Dr. Emma Russell), Cahrles Dance, Bradley Whitford (Dr. Stanton), Kyle Chandler (Mark Russell), Thomas MIddletich, Sally Hawkins (Vivienne Graham) e Ken Watanabe (Dr. Ishiro Serizawa). La fotografia sarà a cura di Lawrence Sher.