Sean Bean rivela che sta rifiutando ruoli dove il suo personaggio muore

Sia che tu lo conosca per Game of Thrones, GoldenEye, il franchise del Signore degli Anelli, o altro, Sean Bean ha sicuramente offerto molte esibizioni memorabili. Parte di quella notorietà deriva dal fatto che i personaggi interpretati da Bean tendono a venir uccisi parecchio, qualcosa che l’attore sta ora cercando di combattere.

In una recente intervista con The Sun, Bean ha rivelato che ora ha iniziato a rifiutare i ruoli se sa che il suo personaggio morirà sullo schermo.

“Ho rifiutato alcune e cose”, ha rivelato Bean. “Ho detto: ‘Sanno che il mio personaggio morirà perché ci sono dentro!’. Ho dovuto solo eliminare questa particolarità e iniziare a sopravvivere, altrimenti sarebbe stato tutto un po’ troppo prevedibile.

Ho fatto un lavoro e mi hanno detto: ‘Ti uccideremo’, ed io ero tipo ‘Oh no!’. Ma poi mi dissero:’ Bene, possiamo almeno ferirti gravemente?’, ed ero tipo ‘OK, a patto che rimanga vivo questa volta’. Ho interpretato molti cattivi, sono stati fantastici ma non erano molto appaganti – sono sempre morto.”

La morte su schermo di Sean Bean più controversa per molti fu quella che avvenne in Game of Thrones, quando il suo personaggio, Ned Stark, passò dall’essere il protagonista dello show a essere brutalmente decapitato alla fine della prima stagione. Come ha rivelato Bean, inizialmente non si aspettava che il suo personaggio morisse presto.

“Avevo letto i libri de Il Trono di Spade e mi dissero: ‘Muori in questo momento, ma è vicino alla fine della serie’. Ed ero tipo: ‘Sì, sì, abbastanza giusto’. Quindi hanno reso molto chiaro quando stavo per morire e ho pensato: ‘Non voglio rimanere bloccato in una di queste serie che dura sette anni’, ma adesso vorrei essere rimasto bloccato. Però era molto chiaro ciò che George RR Martin voleva che accadesse a Ned – e lo ha fatto.”

Ma anche con un repertorio di morti così vasto sullo schermo, Bean ha rivelato che la scomparsa del suo personaggio ne Il Signore degli Anelli occupa un posto speciale nel suo cuore.

“È la mia scena di morte preferita e ne ho fatte diverse”, ha dichiarato Bean in un’intervista del 2017. “Non si potrebbe chiedere una morte più eroica. Non puoi sfoggiare qualcosa, non puoi essere vanitoso o metterti in posa. Perché ogni volta che muori, è un grande momento!”

Fonte