Shazam!: David F. Sandberg parla della “missione” di Billy

Tra tutti i vari trailer che sono stati rilasciat, durante il Comic-Con di San Diego, quello di Shazam! risulta essere uno dei migliori. Non solo perché è un bellissimo trailer per come è montato e tutto, ma perché il film in sé promette davvero bene e sembra portare una ventata di aria fresca in casa DC. Sin da subito Zachary Levi nei panni di Shazam sembra essere fenomenale, per non parlare del fatto che in Italia arriverà con la voce di Maurizio Merluzzo, ma è rimasto in ombra un altro aspetto del film estremamente importante: Billy Batson.

Billy Batson, interpretato da Asher Angel, è il ragazzino che riesce a trasformarsi in Shazam, ottenendo quindi i suoi poteri, e in quanto supereroe ha una missione, ovvero quella di sconfiggere il villain di turno, il Dr. Sivana interpretato da Mark Strong, nessuno si è chiesto quale fosse la missione che deve portare a termine Billy Batson in quanto ragazzino di 12 anni. Fino ad oggi. Infatti è stato lo stesso David F. Sandberg, regista della pellicola, che, durante una recente intervista, ha parlato di quello che è l’obbiettivo personale di Billy:

Billy sta cercando di ritrovare la sua famiglia, dato che sua madre è ancora lì fuori, da qualche parte. Una volta che otterrà quei poteri straordinari, però, cercherà solo di capire come utilizzarli e come funzionano. E in questo lo aiuterà l’amico e fratello adottivo Freddie, che è un tipo un esperto di supereroi e che aiuterà Billy a diventare uno di loro.

Missione molto interessante che aiuterà a dare un tocco di drammaticità al tutto e a rendere il personaggio di Billy molto umano. Voi che ne dite?

Shazam! uscirà nelle sale italiane il 4 aprile 2019, con David F. Sandberg alla regia su una sceneggiatura di Henry Gayden e Darren Lemke. Nel cast Zachary Levi (Shazam), Mark Strong (Dr. Thaddeus Sivana), Jack Dylan Grazer (Freddy Freeman), Djimon Hounsou (il Mago), Asher Angel (Billy Batson), Grace Fulton (Mary Bromfield) e Cooper Andrews (Victor Vasquez). La fotografia sarà a cura di Maxime Alexandre, mentre la colonna sonora sarà composta da Benjamin Wallfisch.