Simon Pegg su Sar Trek 3.

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Recentemente Pegg aveva svelato che prima di coinvolgerlo la Paramount aveva rimandato indietro una versione della sceneggiatura del film definendola “troppo per i fan di Star Trek” (un problema che lo studio si è sempre posto: visto il budget colossale di questi blockbuster, è necessario che attirino anche il pubblico più generalista). Ora l’attore spiega a Radio Times che, a poche settimane dall’inizio delle riprese, una nuova versione della sceneggiatura scritta da lui e da Doug Jung è stata appena consegnata ai dirigenti della major. Lo script precedente è stato ridotto da 180 a 135 pagine:

Praticamente è un minuto di durata del film per pagina. […] Avevano uno script che non gli andava per niente bene, penso fosse troppo “star trekkoso”. […] Avengers ha incassato 1.5 miliardi, ed è un film molto nerd e per amanti dei fumetti, quindi si suppone che sia di nicchia. Into Darkness: Star Trek ha incassato mezzo miliardo, il che è ottimo. Ma la differenza è di un miliardo, e lo studio vuole capire come mai. […] La gente probabilmente non lo vede abbastanza divertente, colorato, da sabato sera con gli amici come Avengers. A questo punto rendiamolo una specie di western, o un thriller, o un film su una rapina, e popoliamolo di personaggi di Star Trek, in modo che coinvolga un pubblico più ampio. […] Ci siamo rimessi a scrivere la sceneggiatura a soli sei mesi dall’inizio delle riprese, il che è pazzesco. E ora… inizieremo a girare a Vancouver tra quattro settimane, e oggi consegnamo la nostra prima bozza!

Presumibilmente l’intervista è stata rilasciata due settimane fa, il che significa che le riprese inizieranno tra un paio di settimane. Per Pegg non è la prima volta alla sceneggiatura di un grosso film (ha scritto, tra gli altri, Paul e La Fine del Mondo), tuttavia non aveva mai lavorato a un blockbuster di simile portata: è abbastanza comune che gli script vengano rimaneggiati e sistemati a ridosso dall’inizio delle riprese, se non addirittura a riprese iniziate, il che non significa per forza che il risultato sia deludente (anche perché la produzione in questi casi dura mesi e mesi).

Il film, che ancora non ha titolo, vede JJ Abrams come produttore assieme a Bryan Burke e a David Ellison della Skydance. Le riprese partiranno a giugno con una release fissata all’8 luglio 2016.


Vi ricordo che per sostenere il blog bisogna che vi iscriviate al canale youtube! YouTube-icon-full_color

Rispondi