Solo: A Star Wars, Ron Howard conferma l’arrivo di un nuovo trailer

Ridendo e scherzando noi ancora stiamo discutendo de Gli Ultimi Jedi, eppure tra poco più di un mese arriverà nelle sale Solo: A Star Wars Story, il secondo capitolo della Star Wars Anthology incentrato sulla gioventù di Han Solo, diretto da Ron Howard, il quale è subentrato dopo il licenziamento di Phil Lord e Chris Miller, e proprio per questo moltissimi fan nutrivano (e alcuni ne nutrono ancora) parecchio dubbi riguardo il film, dato che si vociferava di una post-produzione piuttosto incasinata, ma a quanto pare non è assolutamente così.

Ron Howard stesso ha pubblicato sul suo profilo Twitter dei post nei quali afferma che la post-produzione del film sta andando a gonfie vele come da programma, che ‘Il montaggio è pronto. Pure la colonna sonora. Tutto secondo il programma. Spero che andrete a vedere Solo e che vi possiate divertire’. Parole che promettono molto bene e avremo ulteriori rassicurazioni a breve, dato che Howard ha anche confermato, rispondendo ad un fan, che arriverà un secondo trailer per la pellicola.

Che ne dite? Che cosa vi aspettate da questo nuovo film sul giovane Han Solo? Il primo teaser trailer vi rassicurato come il sottoscritto?


[amazon_link asins=’B013OTZSE6,B019C00K9E,B01NAICX0F,B0781YXHRH,B004I1KVTC,B004I1KVT2′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’77ffda32-ecc8-11e7-84cf-d1c3e8d3eaf5′]


Solo: A Star Wars Story uscirà nelle sale il 23 maggio 2018, con Ron Howard alla regia, dopo l’abbandono di Phil Lord e Chris Miller, su una sceneggiatura di Jon e Lawrence Kasdan. Nel cast Alden Ehrenreich (Han Solo), Donald Glover (Land Calrissian), Woody Harrelson (Tobias Beckett), Emilia Clarke (Qi’Ra), Thandie Newton (Val), Phoebe Waller-Bridge (L3-37), Ian Kenny, Warwick Davis, Paul Bettany, Joonas Soutamo (Chewbacca) e Jon Favreau. Il film prenderà luogo dieci anni prima gli eventi di Una Nuova Speranza. La fotografia sarà a cura di Bradford Youg, mentre la colonna sonora porterà la firma di John Powell, ma il tema principale sarà composto da John Williams.