Spider-Man: David Koepp rivela che gli spara-ragnatele organici sono stati un’idea di James Cameron

Le famose “ragnatele organiche” dello Spider-Man di Sam Raimi a quanto pare sono state un’idea di James Cameron.

Il film del 2002 ha portato all’adattamento alcune libertà, e uno dei cambiamenti più noti ha visto il modo in cui Peter Parker spara ragnatele. Nei fumetti, Parker ha creato una formula chimica per sviluppare le ragnatele, incredibilmente resistenti alla trazione e che si sciolgono dopo un po’, mentre il film gli ha fatto acquisire naturalmente il potere di sparare ragnatele dopo il suo incontro con un ragno geneticamente modificato.

Questo cambiamento nelle origini di Parker rappresenta un punto chiave della trama nel sequel, mentre Parker lotta con la perdita temporanea dei suoi poteri.

La versione di Spider-Man di James Cameron era molto diversa da quella che Sam Rami ha rilasciato nel 2002. Invece di concentrarsi sul Green Goblin, il cattivo principale sarebbe stato Electro e Sandman sarebbe stato il suo scagnozzo. Questa interpretazione di Spider-Man sarebbe stata anche molto più intensa con la morte di Sandman ed Electro entro la fine del film. Questa versione più oscura di Spider-Man non è mai diventata realtà, sopratutto perché si è verificata una complicata battaglia legale e Cameron alla fine si è ritirato scegliendo di fare invece Titanic.

Entrambe le parti hanno beneficiato di questa mossa, perché Titanic è diventato uno dei film con l’incasso più alto di tutti i tempi e Spider-Man è diventato il primo film tratto dei fumetti a superare i 100 milioni di dollari al botteghino in un solo fine settimana, plasmando anche il futuro del genere.

In un’intervista con IGN, lo sceneggiatore David Koepp ha rivelato di aver avuto l’idea delle ragnatele organiche di Parker, e di averla messa per iscritto in un trattamento di 45 pagine ideato da James Cameron. Koepp afferma di essere un fan del trattamento perché prendeva sul serio Spider-Man e lo trattava come una persona reale con problemi reali. Per quanto riguarda i web shooters Koepp ha ammesso: “questa era la sua idea ed ero felice di usarla“.

Sia The Amazing Spider-Man che il Marvel Cinematic Universe hanno donato al personaggio il suo classico spara-ragnatele come nei fumetti. Gli spara-ragnatele organici sono stati un’alterazione controversa per molti del materiale sorgente quando sono stati annunciati per la prima volta, sconvolgendo un numero di fan accaniti. Tuttavia, quando Spider-Man uscì al cinema, il pubblico vide che questi funzionavano bene nel contesto del film e tutti li accettarono facilmente.

Questi alla fine sono stati integrati nei fumetti di Spider-Man, mettendo il luce quanto la percezione che li circonda fosse cambiata nel tempo. Hanno anche contribuito a sottolineare uno dei temi di Spider-Man come metafora della pubertà. Quando il corpo di Parker iniziò a diventare subendo sottili cambiamenti, anche i suoi poteri inevitabilmente attraversarono la stessa fase.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: