Spider-Man: Far From Home, diverse teorie sui villain ed il ruolo di Mysterio

Il primo trailer ufficiale di Spider-Man: Far From Home ha rivelato tre mostruosi villain che molti credono possano essere gli Elementali, un gruppo di umanoidi extradimensionali che hanno governato un regno sulla Terra prima dell’ascesa dell’originale Atlantide e sono diventati immortali con il potere delle forze naturali.

Tuttavia, gli easter egg sapientemente nascosti nel trailer suggeriscono che i cattivi potrebbero essere in realtà nuove versioni dei classici nemici di Spider-Man della Marvel Comics.

Durante la scena in cui Nick Fury e Maria Hill aprono il fuoco su una gigantesca creatura che pare fatta di sabbia, nell’inquadratura si vede un veicolo con una targa in cui si può leggere “463”. Il numero è probabilmente un riferimento al fatto che Sandman è apparso per la prima volta in The Amazing Spider-Man #4 nel 1963. Analogamente, un veicolo con un posto di licenza in cui si può leggere “2865 SEP”, può essere visto durante l’attacco della creatura di fuoco, un probabile cenno a Il debutto di Molten-Man nel 1965 in The Amazing Spider-Man #28, mentre la barca che può essere vista durante la scena della creatura acquatica presenta la scritta “ASM 212” sul fianco, e pare un rimando alla prima apparizione di Hydro-Man in The Amazing Spider-Man #212.

Mentre molti fan credono che le creature siano gli Elementali di nome Hydron (signore delle acque), Magnum (maestro della terra) e Hellfire (incantatore di fiamme), e gli easter egg che fanno riferimento ai classici fumetti hanno indotto a pensare che queste creature saranno nuove versioni di Sandman, Molton Man e Hydro-Man. Tuttavia, è possibile che le creature siano membri di una diversa squadra conosciuta come gli Elementali del Destino, l’incarnazione vivente mostruosa di aria, acqua, fuoco e terra guidati da Diablo.

Ed in ultimo c’è anche la teora (da noi sostenuta), che lascia intendere come queste creature siano in realtà solo delle illusioni di qualche tipo create da Mysterio per presentarsi al mondo come un eroe. Un po’ il gioco di Sindrome in Gli Incredibili, ovvero creare una serie di potenti cattivi che lui può battere, solo ed unicamente per farsi chiamare eroe. Il parallelismo è interessante in quanto Mysterio non ha alcun potere speciale, se non quello di essere un un abile stuntman ed un maestro degli effetti speciali di Hollywood del passato, e successivamente, una volta indossata la sua iconica palla di vetro sulla testa, diventa un abile ipnotizzatore ed un esperto illusionista, capace di sparire, di diventare enorme, di materializzarsi e smaterializarsi (tramite le sue illusioni.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: