Star Trek: Discovery 3: la opening della terza stagione rivela i nuovi stemmi della Flotta Stellare

Star Trek: Discovery ritorna questa settimana con la sua terza stagione e in una piccola anticipazione sta dando all’iconico simbolo della Flotta Stellare un nuovo look.

Leggi anche: ecco il trailer dell’attesa terza stagione!

Questo giovedì, la premiere della terza stagione di Star Trek: Discovery andrà in onda su CBS All Access. Prima del debutto dell’episodio, CBS All Access ha rivelato la sequenza dei titoli di testa aggiornata dello show. Come per i titoli di testa della seconda stagione, l’apertura di questa presenta nuovi elementi che fanno riferimento agli eventi a venire. Ciò include un momento in cui i simboli della Flotta Stellare attualmente indossati dall’equipaggio della Discovery si trasformano in quelle del 32° secolo.

Come possiamo notare questo nuovo stemma è ovale. Il simbolo è inciso sul lato destro. Mantenendo la tradizione con lo stemma di Discovery originale, l’emblema mostra il grado dell’ufficiale sul lato sinistro. In questa immagine, possiamo vedere quattro punti per il capitano al centro, tre per un comandante a sinistra e uno per un guardiamarina a destra.

Il design sembra una miscela degli stemmi di Discovery e Deep Space Nine. Potete vederli voi stessi nell’anticipazione qui sotto:

La seconda stagione dello show ha visto l’equipaggio della Discovery combattere contro un’intelligenza artificiale malvagia intenzionata a sradicare tutta la vita nella galassia e inseguire un cattivo che viaggia nel tempo. È stato il finale di stagione in due parti che ha davvero ribaltato il franchise, prima con la fine della relazione di Burnham con Ash Tyler e poi inviando la Discovery mille anni nel futuro. Dopo un’enorme battaglia spaziale culminante, Burnham e l’equipaggio si rivelano essere finiti nel 32esimo secolo, un periodo di tempo completamente inesplorato nella continuità di Star Trek.

Nel cast Sonequa Martin-Green nei panni di Michael Burnham a Doug Jones che è Saru, da Anthony Rapp alias Paul Stamets a Mary Wiseman che interpreta Sylvia Tilly. Fra quelli che contiamo di rivedere ci sono Rachael Ancheril (Nhan), Wilson Cruz (dottor Hugh Culber), Sara Mitich (Nilsson), Patrick Kwok-Choon (Gen Rhys), Emily Coutts (Keyla Detmer), Oyin Oladejo (Joann Owosekun), Ronnie Rowe (RA Bryce), Tig Notaro (Jett Reno) e Michelle Yeoh (Philippa Georgiou).

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: