Star Trek: Discovery 3, la terza stagione introdurrà personaggi transgender e non binari

CBS All Access, il servizio di streaming della rete televisiva, ha annunciato questa settimana che i produttori di Star Trek: Discovery hanno scelto due attori parte della comunità LGBTQ per interpretare ruoli ricorrenti nella terza stagione.

È la prima volta per il franchise di fantascienza noto per la sua storia rivoluzionaria: un uomo transgender interpreta un personaggio trans di nome Gray, e un attore non binario interpreterà un personaggio non binario di nome Adira.

“Adira è un personaggio meravigliosamente complesso”, ha detto l’attore Blu del Barrio al direttore della rappresentazione transgender di GLAAD, Nick Adams, in un post sul blog. “Principalmente a causa di questa dualità che hanno dentro di loro: sono sorprendentemente intelligenti e tuttavia sono ancora dei bambini. Vivono le loro emozioni a un livello elevato, come la maggior parte degli adolescenti. Questo è ciò che li rende così divertenti da interpretare. Mi piace descriverli come cerebralmente brillanti ed emotivamente dei cuccioli.”

La terza stagione che debutterà il 15 ottobre, la CBS ha affermato in un comunicato stampa che quando Adira si unirà all’equipaggio della USS Discovery legandosi al tenente comandante Paul Stamets, interpretato dal veterano del palco e dello schermo Anthony Rapp, e dal medico della nave, Hugh Culber, interpretato da Wilson Cruz, anch’egli un attore veterano, e anche un produttore.

“È solo quando Adira trovano un luogo di conforto con Stamets e Culber che sentono di poter parlare di chi sono”, ha detto del Barrio a Nick Adams di GLAAD.

Sia Rapp che Culber sono gay; i loro personaggi sono anche loro gay, ed erano una coppia, fino a una svolta degli eventi che sarebbe uno spoiler per coloro che non hanno ancora visto le stagioni 1 e 2.

Del Barrio ha detto ad Adams di aver fatto un’audizione per il ruolo di Adira durante il loro ultimo anno alla London Academy of Music and Dramatic Art. Come ha fatto notare The Hollywood Reporter, Star Trek: Discovery sarà il loro primo credito televisivo.

“Mi sento incredibilmente fortunato a far parte di questo spettacolo”, ha detto del Barrio. E come qualcuno di non binario, gli viene spesso chiesto dei pronomi. “Per coloro che trovano difficile abituarsi a pronomi – lo giuro – se i miei genitori argentini possono farlo, puoi farlo anche tu”.

Ian Alexander è il primo attore transgender asiatico americano in televisione ed è apparso in The OA di Netflix e in nel videogioco The Last of Us Part II.

Alexander interpreta Gray, un aspirante Trill che “dovrà adattarsi quando la sua vita prenderà una svolta inaspettata”, secondo un comunicato stampa. The Hollywood Reporter lascia intendere che Gray è empatico, caloroso e desideroso di realizzare il suo sogno di una vita di essere un ospite Trill. Alcuni membri di questa specie che Alexander interpreta ospitano “un organismo simbiotico senziente noto come simbionte all’interno dei loro corpi”, secondo il sito di Star Trek Fandom, Memory Alpha.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: