Star Trek: Karl Urban fiducioso su un quarto capitolo molto presto!

Con la notizia di un nuovo film di Star Trek diretto da Quentin Tarantino, cosa su cui per il momento tutto tace, Karl Urban ha affermato di essere sicuro che il cast del reboot sarà di nuovo al lavoro su un nuovo film entro il prossimo anno, confermando parzialmente quindi un quarto capitolo della saga iniziata da J.J.Abrams nel 2009.

Con Star Trek Beyond del 2016 che pareva essere la fine della saga reboot uno degli interpreti principali del cast è purtroppo venuto a mancare, il 26enne Anton Yelchin, tragicamente morto in un incidente d’auto dopo la sua uscita. In molti fra i fan hanno fatto i conti con il fatto che forse non vedremo più il cast del reboot riprendere i loro posti dell’Enterprise, tuttavia Urban la vede in modo diverso, poiché ha espresso la convinzione che non ci vorrà molto prima che il cast torni sul grande schermo:

“In realtà questa dovrebbe essere una domanda per la Paramount, ma, detto questo, ho avuto un’esperienza talmente straordinaria al lavoro su quei film di Star Trek che posso tranquillamente dire di quel cast che siamo proprio come una vera famiglia, a questo punto. Sono abbastanza fiducioso dentro di me e spero che l’anno prossimo torneremo sul set.”

Questo commento è stato rilasciato solo leggermente prima della notizia che Tarantino potrebbe essere collegato ad un nuovo film di Star Trek per la Paramount Pictures. Alla domanda sulla sua opinione riguardo a ciò, in un intervista con ComicBook, Urban è parso entusiasta della possibilità di lavorare con Quentin Tarantino:

“Penso che sia una prospettiva affascinante, e penso che probabilmente sia esattamente il tipo di energia di cui Star Trek ha bisogno in questo momento, Quentin Tarantino è un regista dinamico. Ho ammirato e rispettato il suo lavoro per molto tempo e sarei felice di avere l’opportunità di lavorare con lui a qualsiasi titolo. Quindi, sai, lasceremo che le fiches cadano dove potrebbero, e incrocieremo le dita, se avremo l’opportunità.”

Questa dichiarazione quindi combinata a quella che vede l’attore convinto di un ritorno all’universo cinematografico reboot di Star Trek, sembra indicare forse che non ci vorrà molto prima che il cast si riunisca ancora una volta per arrivare la dove nessuno è mai giunto prima.