Star Wars: Duel of the Fates, un leak rivelerebbe la trama dell’Episodio IX di Colin Trevorrow

Durante la scorsa notte su Reddit è spuntato quello che parrebbe essere un riassunto della trama di Star Wars: Episodio IX, ma non quello che abbiamo ottenuto con la pellicola di JJ Abrams, bensì quello originale che sarebbe dovuto essere diretto da Colin Trevorrow, concepito inizialmente assieme al fidato collega Derek Connolly.

Si conoscono veramente pochi dettagli della sua sceneggiatura, o dei motivi che hanno portato la Lucasfilm a abbandonare l’idea di fargli dirigere il film, ma secondo alcune speculazioni il suo allontanamento sarebbe da attribuire proprio a Kathleen Kennedy, che a quanto pare aveva percepito l’idea di Trevorrow come il voler seguire una strada che la Lucasfilm non voleva percorrere.

Come sapete, Reddit non è sempre una fonte affidabile, ma in questo caso sono molte le campane che suonano in coro a questo presunto leak. Il primo è stato lo youtuber e regista Robert Meyer Burnett, che ha sostenuto di esser entrato in possesso di una bozza del copione di Trevorrow datato dicembre 2016. In un video del suo canale avrebbe passato in rassegna tutto il copione, svelando i passaggi più interessanti. La cosa sarebbe potuta finire li, e venir trattata come una baggianata o un rumor senza conferme, ma nelle ultime anche alcuni siti piuttosto affidabili come The Playlist, AVClub, Forbes e Esquire sono arrivati alla medesima conclusione, ciò quindi lascerebbe intendere lo script sia autentico.

Ma cosa dice questo copione? Andiamo adesso a riportare un riassunto.

Per prima cosa: lo script stesso non è disponibile per tutti. Ma è là fuori e i dettagli sono trapelati su Reddit. Normalmente, siamo titubanti nel considerare un thread Reddit come una fonte – il più delle volte, questi thread si rivelano una stronzata. Ma non possiamo ignorare questo leak, dato che secondo alcune fonti e affidabili colleghi d’oltre oceano, sono davvero legittimi.

Quindi, cosa succede in “Duel of the Fates” di Trevorrow? Vale la pena notare che la sceneggiatura è datata 16 dicembre 2016, quasi due settimane prima della morte di Carrie Fisher. Di conseguenza, il generale Leia ha un ruolo più importante di quello che alla fine abbiamo visto.

In Duel of the Fates, il Primo Ordine ha trovato il modo di comunicare in modo più semplice tra i pianeti, perché non vogliono davvero che il duro combattimento con tra Kylo Ren e Luke Skywalker di Episodio 8 ispiri maggiormente la ribellione. Il pugno di ferro del Primo Ordine si diffonde fino ai confini più remoti della galassia. Solo pochi pianeti sparsi rimangono non occupati. Gli atti di tradimento sono punibili con la morte. Determinato a soffocare un crescente disordine, il leader supremo Kylo Ren ha messo a tacere tutte le comunicazioni tra i sistemi vicini.

Guidata dal generale Leia Organa, la Resistenza ha pianificato una missione segreta per impedire il loro annientamento e forgiare un percorso verso la libertà.

Da qui, Duel of the Fates prende il via in un viaggio che si sforza di porre fine alla storia iniziata in ne Il Risveglio della Forza e proseguita ne Gli Ultimi Jedi. E no, Palpatine e le sue dita scheletro non sono presenti e dietro tutto. Detto questo, Kylo Ren fa cercare un vecchio ologramma dell’imperatore.

Nel tempio di Vader, Kylo trova un Olocron Sith che rivela un ologramma di Palpatine. La registrazione è per Vader. Palpatine ha una contingenza creata apposta per Vader qualora Luke lo uccidesse. Vader deve portare Luke nel sistema Remnicore (?) Per vedere Tor Valum, Maestro di Sith e insegnante di Palpatine.

Kylo Ren rimane pervaso dal Lato Oscuro anche se Rey si sforza ancora di riportarlo alla Luce. Kylo si ritrova ossessionato dal fantasma di Luke, che continua a cercare di convincere il suo ex apprendista a resistere una volta per tutte al Lato Oscuro – un’idea di cui Kylo si fa beffe. Ad un certo punto, la faccia di Kylo viene danneggiata – di nuovo – e un’armatura mandaloriana viene fusa e viene applicata sulla sua faccia.

Il fantasma di Luke continua a comparire anche a Rey, che continua ad allenarsi per diventare un Jedi mentre è anche sopraffatta dal dubbio. Sembra che la rivelazione sui suoi genitori consegnatale da Kylo Ren abbia davvero rovinato la sua mente e indebolito la sua sicurezza. Ma anche la natura indipendente di Rey fa parte della sua forza. Durante una conversazione con Leia, il generale dice: “Non sei come mio padre o mio fratello. Sei nuova, qualunque cosa accada, ricorda che la Forza ti ha scelto Rey. La tua storia non è scritta da nessuno”.

Oltre a tutto ciò, la storia ha ciò che ci si potrebbe aspettare: il salto tra diversi pianeti, le missioni secondarie, alcuni combattimenti. Rose, Finn, R2, 3PO partono per una missione, Rey, Poe, Chewbacca partono per un’altra. Leia si rivolge a Lando per chiedergli “se organizzerà dei trafficanti e combatterà il Primo Ordine”. Finn inizia “una rivolta dei cittadini su Coruscant attorno alla Cittadella / Palazzo del Primo Ordine.” E ad un certo punto, Rey combatte – e sconfigge – i Cavalieri di Ren.

Prima che la storia finisca c’è un’ultima svolta: si scopre che Kylo Ren ha ucciso i genitori di Rey, dopo che gli è stato ordinato di farlo da Snoke. Segue una grande battaglia tra Rey e Kylo in cui i fantasmi della Forza do Luke, Obi-Wan e Yoda si presentano tutti e cercano di riportare Kylo alla Luce. Purtroppo, non funziona e Kylo “Ben Solo” Ren muore. Oppure, come dice la sceneggiatura, si estingue. La Resistenza trionfa, il Primo Ordine è finalmente sconfitto.

A quanto pare nel finale ci sarebbe stato un collegamento a Gli Ultimi Jedi, dove avremmo visto Finn e Rose prelevare e portare i bambini sensibili alla Forza, in cui figurava anche quello visto alla fine del film di Rian Johnson, su un remoto pianeta in modo che potessero essere addestrati da Rey per creare una nuova generazione di Jedi.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: