Star Wars: Gli Ultimi Jedi, il film ha visto la scena con più effetti pratici della saga

Da quando J.J.Abrams ha riportato l’effetto pratico in Star Wars: Il Risveglio della Forza, dopo che George Lucas, con il suo perenne desiderio di innovare, ha creato la maggior parte degli ambienti della trilogia prequel in CGI, anche Rian Johnson non è stato da meno, seppur il suo Gli Ultimi Jedi presenti molte sequenze in computer grafica.

Il film è presente nella shortlist degli Oscar ai migliori effetti visivi, quindi vuol dire che l’Academy ha ritenuto il lavoro svolto davvero ottimo, ma il film non sono si pone come un grande teatro degli eventi in CGI, bensì utilizza anche molti effetti pratici, e forse è quello che ne ha usati di più in tutta la saga.

Lo ha rivelato Neal Scanlan che in una recente intervista con SlashFilm ha avuto modo di dire come, sotto specifica richiesta del regista Rian Johnson, alcune sequenze siano stato realizzate interamente con molti animatronics ad interpretare le creature sul set:

“Ci sono più effetti speciali pratici in questo film che in qualsiasi altro Star Wars. Penso che ci siano circa 180 o 200 creature, personaggi e droidi. Non so se tutti sono presenti nel montaggio finale, qualche perdita c’è sempre. Altrimenti sarebbe durato sette ore. Ma sì, non era mai capitato che facessimo così tante cose diverse. Inoltre ci sono molte sequenze dedicate a creature progettate splendidamente. Lui [Rian Johnson] voleva che vi fossero effetti pratici in location vere, quindi non ci siamo limitati a usare le creature in teatri di posa. Questo ci ha dato tantissime possibilità e opportunità da cogliere.”

Quindi con questa premessa possiamo rivelarvi che la scena di Canto Bight, girata come sapete in quel d Dubrovnik, Croazia, sarà ricordata come la sequenza che ha previsto più effetti pratici di ogni altro film dell’intera saga di Star Wars:

“Penso ci fossero 80-85 personaggi solo in quella scena. Era un set molto, molto grande. Lo abbiamo allestito nel teatro di posa di James Bond, che è immenso. C’erano 500, 600 comparse per riempire quell’ambientazione, quindi era facile perdere 80 creature aliene lì dentro. Le creature sono state tutte scelte da Rian dai nostri progetti. Ha assemblato lui il cast ‘alieno’ di quella sequenza. Alcuni erano pupazzi mossi con le mani, altri erano tute indossate da degli attori su trampoli o attori minuti, insomma abbiamo utilizzato tutti i trucchi del mestiere.”


[amazon_link asins=’B013OTZSE6,B00E9VIL7A,B07822SV4G,B078218TDH’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4ca5c002-e991-11e7-854e-5147c9797855′]


Star Wars: Gli Ultimi Jedi uscirà nelle sale il 13 dicembre 2017 con Rian Johnson alla regia e alla sceneggiatura.

Nel cast ritorneranno Daisy Ridley (Rey), Mark Hamill (Luke Skywalker), Carrie Fisher (Leia Organa), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Adam Driver (Kylo Ren/Ben Solo), Domnhall Gleeson (Generale Hux), Gwendoline Christie (Capitan Phasma), Peter Mayhew (Chewbacca), Lupita Nyong’o (Maz Kanata), Andy Serkis (leader Supremo Snoke), Anthony Daniels (C3-PO) e Billie Lourd (Tenente Connix).

Tra le new entry abbiamo Laura Dern, Benicio Del Toro e Kelly Marie Tran (Rose). La fotografia sarà a cura di Steve Yedlin, mentre la colonna sonora sarà ovviamente firmata da John Williams.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: