Star Wars: Gli Ultimi Jedi, Rian Johnson parla di Snoke e delle guardie pretoriane

Nei passati giorni vi abbiamo parlato di Rey, di Kylo Ren, di Finn e di come le loro storie subiranno dei cambiamenti, degli stravolgimenti, e di come percorreranno sentieri mai battuti prima, scoprendo cose di loro stessi. In linea con la trama di Gli Ultimi Jedi, dove il mistero per ora la fa da padrone, anche il Lato Oscuro avrà delle novità.

Per prima cosa in alcune nuove foto provenienti dal numero di Entertainment Weekly dedicato a Star Wars: Gli Ultimi Jedi, abbiamo potuto vedere le nuove guardie personali del Leader Supremo Snoke, le guardie pretoriane. Rian Johnson riguardo a questi nuovi personaggi ha detto, lasciando intendere come queste nuove guardie siano una sorta di nuova version di quelle che proteggevano l’Imperatore Palpatine:

“Le guardie imperali erano piuttosto formali, c’è sempre stato quel senso di come avrebbero potuto combattere, ma non l’hanno mai fatto. Parevano più cerimoniali e non li abbiamo mai visti in azione. I pretoriani, sotto mio avviso al costumista Michael Kaplan, dovevano somigliare più a dei samurai. Dovevano essere realizzati per potersi muovere, combattere e sembrare pericolose.

[le guardie pretoriane prendono il nome da un tipo di elite dell’esercito dell’Impero Romano] Se riuscissimo a far drizzare le orecchie di studendi di storia sarebbe una cosa davvero cool.”

Johnson poi ha avuto modo di esplorare come Snoke:

“Proprio come nelle origini di Rey, Snoke è nel film per essere funzionale alla storia. E la storia non è una pagina di Wikipedia. Per esempio, nella trilogia originale, non sapevamo niente dell’Imperatore se non quello che Luke sapeva di lui, che era il personaggio malvagio dietro Vader. Poi nei prequel abbiamo compreso il suo backgrond perchè la storia prevedeva la sua ascesa al potere.

[ne Gli Ultimi Jedi] apprendiamo solo quello che ci serve riguardo a Snoke. Vedremo di più riguardo a lui, e Andy Serkis avrà molto più spazio in questo film rispetto al precedente. Quel tipo è una forza della natura.”

Lannister vs Targaryen, di Bayard Wu.

Da ultimo il regista ha spiegato che il personaggio di Snoke, che alcuni report lasciavano intendere essere stato costruito in effetti visivi, oltre ad un video behind the scene rilasciato durante il D23 Expo, non sarà esattamente come lasciato intendere:

“No, è fatto interamente in motion-capture. [Il creature disigner] Neal Scanlan ha costruito una maquette che abbiamo usato sul set per riferimento e per dare agli attori l’impressione di averlo di fronte. Poi l’abbiamo scannerizzato e [Industrial Light & Magic] usato per il rendering finale, ma snoke sarà comunque interamente una creazione in CGI.”


Star Wars: Episodio IX, Jack Thorne firmerà la sceneggiatura

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, la parola “grigio” apre la porta a teorie dei fan

Rebel Scum: ecco il nuovo cortometraggio a tema Star Wars

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, Rian Johnson potrebbe aver rivelato parti della trama


La giovane e coraggiosa Rey ha mosso i suoi primi passi in Il Risveglio della Forza. Il suo epico viaggio proseguirà insieme a Finn, Poe e Luke Skywalker nel prossimo capitolo della saga di Guerre Stellari.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi è diretto da Rian Johnson, prodotto da Kathleen Kennedy e Ram Bergman, mentre J.J. Abrams, Jason McGatlin e Tom Karnowski sono i produttori esecutivi.

La squadra creativa assemblata dalla produzione comprende alcuni dei più grandi talenti dell’industria cinematografica, tra cui Steve Yedlin (Direttore della fotografia), Bob Ducsay (Montatore), Rick Heinrichs (Scenografo), Peter Swords King (Hair e Make-Up Designer) e Mary Vernieu (Direttore del casting negli Stati Uniti). Inoltre, Pippa Anderson (Co-produttrice, vicepresidentessa della post-produzione), Neal Scanlan (Supervisore creativo delle creature e dei droidi), Michael Kaplan (Costume designer), Jamie Wilkinson (Responsabile degli oggetti di scena), Chris Corbould (Supervisore degli effetti speciali), Rob Inch (Coordinatore degli stunt), Ben Morris (Supervisore degli effetti visivi) e Nina Gold (Direttrice del casting nel Regno Unito)

Nel cast Daisy Ridley, John Boyega, Adam Driver, Oscar Isaac, Mark Hamill, Carrie Fisher, Lupita Nyong’O, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie, Benicio Del Toro, Laura Dern, Kelly Marie Tran, ed Andy Serkis.

Il film è previsto al cinema per il 15 dicembre 2017.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: