Star Wars: J.J. Abrams parla della questione dei “troppi” personaggi femminili

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Se non lo sapete allora vi farete non poche risate nello scoprire che alcuni fan hanno criticato Star Wars: Gli Ultimi Jedi per avere troppi personaggi femminili. Ormai si sa, la protagonista indiscussa di questa nuova trilogia è Rey, ma in Episodio VIII abbiamo anche il personaggio dell’Ammiraglio Holdo, interpretato da Laura Dern, e quello di Rose, interpretata da Kelly Marie Tran, e molti spettatori hanno lanciato questa forte critica al film di Rian Johnson. Basti pensare che uno di questi spettatori ha dichiarato.

Sono frustrato dal fatto che il femminismo e la diversità si siano fatti strada in questo film. Questo ha rovinato Star Wars sia per me che per i miei figli. Tenete fuori il liberalismo e smettete di rovinare una buona volta le cose buone.

Chiaramente siamo arrivati ad un livello di stupidità veramente spaventoso, dove ormai la gente sembra voler tornare all’epoca del nazismo e del fascismo. Che bello il mondo. E quest’oggi a dimostrare ancora una volta la stupidità del tutto è il regista J.J. Abrams.
Abrams ha diretto Il Risveglio della Forza, e tornerà per dirigere anche Episodio IX, dopo il licenziamento di Colin Trevorrow, e, durante una recente intervista, ha parlato della questione dei “troppi personaggi femminili”, affermando che chi critica il film per questo è perché si sente minacciato:

Star Wars è una grande galassia, e puoi trovare quasi tutto ciò che vuoi in Star Wars. Se sei qualcuno che si sente minacciato dalle donne e ha bisogno di scagliarsi contro di loro, probabilmente puoi trovare un nemico in Star Wars. Probabilmente puoi guardare il primo film che George [Lucas] ha fatto [Star Wars: Una Nuova Speranza] e dire che Leia era troppo esplicita, o era troppo dura. Chiunque voglia trovare un problema con qualsiasi cosa può trovare il problema. Internet sembra essere fatto per quello.

Aaah quanta ragione ha il caro Abrams, soprattutto riguardo la funzione di Internet oggigiorno. Ad ogni modo, è stato chiesto al film maker se tutto ciò influenzerà quello che sarà Episodio IX. Ecco quanto dichiarato da Abrams:

Niente affatto. Ci sono molte cose che vorrei dire al riguardo, ma credo che sia un po’ presto per parlare di Episodio IX … Racconterà la storia di Rey e Poe e Finn e Kylo Ren – e tra l’altro, ci sono sono tre uomini e una donna, questo per quelli che si lamentano che ci sono troppe donne in Star Wars – la loro storia continua in un modo che non potrei essere più entusiasta e non vedo l’ora che la gente possa vedere.

Che ne pensate di tutto ciò? Beh, inutile dire che tutto questo è soltanto una grandissima cagata e spero davvero che non influenzi i prossimi film di Star Wars. Normalmente non mi preoccuperei di ciò, ma visti i tempi che corrono comincio ad avere parecchia paura di quello che potrebbe fare Internet.


[amazon_link asins=’B013OTZSE6,B019C00K9E,B01NAICX0F,B0781YXHRH,B004I1KVTC,B004I1KVT2′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’77ffda32-ecc8-11e7-84cf-d1c3e8d3eaf5′]


Star Wars Episodio IX uscirà nelle sale il 20 dicembre 2019, con J.J. Abrams di nuovo alla regia e alla sceneggiatura, insieme a Derek Connolly e Chris Terrio, dopo il licenziamento di Colin Trevorrow, assunto in precedenza dalla Disney come regista e sceneggiatore della pellicola. Nel cast per ora sono confermati solo il ritorno di Daisy Ridley (Rey), Adam Driver (Kylo Ren/Ben Solo), Oscar Isaac (Poe Dameron) e John Boyega (Finn). Recentemente si è anche parlato di un possibile ritorno di Lupita Nyong’o nei panni di Maz Kanata. La colonna sonora sarà ovviamente composta ancora una volta da John Williams.