Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, Daisy Ridley parla dei genitori di Rey

Star Wars Episodio IX rischia di rovinare la fantastica e originale rivelazione circa i genitori di Rey in Gli Ultimi Jedi, e nel farlo il regista di L’Ascesa di Skywalker, JJ Abrams, sta correndo un enorme rischio.

Il suo nome della protagonista è sempre stato semplicemente “Rey”, e il lignaggio del principiante sensibile alla Forza è stato un punto di discussione tra i fan di Star Wars prima che Il Risveglio della Forza fosse stato rilasciato nel 2015, con varie teorie che vanno dal suo essere una Skywalker, ad un Kenobi, una Solo o una Palpatine.

Questo si è intensificato solo in seguito all’uscita dell’episodio VII di Abrams, che non ha confermato chi sono i genitori di Rey, ma ha fatto qualche accenno al loro ruolo d’importanza, anche se non come molti si sarebbe aspettati – motivo principale della forte delusione di molti nei riguardi e Gli Ultimi Jedi, e dell’invenzione di critiche assurde diventate più meme che costruttivi modi per dire la propria.

Data la sua stretta relazione con Han Solo e la missione di trovare Luke Skywalker, è sembrato probabile a molti che ci stessero preparando per una grande rivelazione più tardi nella trilogia sequel, e i fan hanno speculato per due anni su chi sarebbero potuti essere questi fantomatici genitori, per poi scoprire che non erano nessuno, e che la filosofia dietro il personaggio di Rey lascia intendere il fatto che la Forza stessa possa scegliere il proprio campione anche senza un lignaggio di potere, e che l’unico luogo dove una persona deve cercare per definirsi e trovare il proprio posto nel mondo, è dentro se stessi, non nel sangue di chi ci ha generato.

Quella di Rian Johnson è la scelta più audace, sorprendente e semplicemente migliore che si potesse avere, senza alcun dubbio, ma secondo una recente speculazione la cosa potrebbe anche cambiare e rovinare così la trilogia.

In una recente intervista con USA Today, la bella e talentuosa Daisy Ridley ha parlato di diversi argomenti, tra cui il film di prossima uscita “Ohpelia”, ma una domanda riguardo a Star Wars ha attirato particolarmente l’attenzione. L’intervistatore le ha chiesto: “Il Risveglio della Forza è stato una re-introduzione familiare e divertente all’universo di Star Wars, mentre Gli Ultimi Jedi ha avuto un’approccio più oscuro e ha preso scelte rischiose. Come si confronta tutto ciò con L’Ascesa di Skywalker?“.

“Dal punto di vista del genere, è diverso dagli altri due, il che diventerà chiaro quando uscirà il film. È piuttosto emozionante. C’è un disco di elementi diversi dai precedenti due film, ma è molto divertente. Ho davvero perso John Boyega durante quest’ultimo, ma siamo di nuovo insieme e ora Oscar Isaac ne fa parte. Personalmente mi sono sentita come se dei bambini facessero un’avventura.”

C’è stata un’intensa ossessione per la questione dei genitori di Rey. Molti fan si sono dimostrati insoddisfatti quando è stato rivelato che erano dei nessuno ne Gli Ultimi Jedi. C’è dell’altro nella loro storia nel nuovo film?

“Il regista JJ Abrams ha detto che alla domanda verrà data risposta. Quindi alla fine del film saprai come stanno le cose.”

Il motivo per cui è scoppiata una speculazione dopo queste parole è chiaro, anche se in effetti l’attrice non è entrata nei dettagli della questione, ed ha semplicemente detto che “alla domanda verrà data risposta”, cosa che quindi può lasciar intendere che: o Kylo Ren ha mentito per portare Rey dalla sua parte, cosa che quindi lascerebbe il lignaggio della Jedi ancora da scoprire; o la questione verrà confermata dall’incontro di qualcuno proveniente dal suo passato, o con conoscenza di questo, che la libererà dal dubbio (che potrebbe venirle) e le permetterà di abbracciare il suo destino di potente guerriera della Luce che non deve il suo potere a nessuno se non alla Forza stessa.

Tutti ciò si legherebbe anche direttamente ad alcuni dei più grandi e importanti temi de Gli Ultimi Jedi, vale a dire che chiunque può essere un eroe. Non è da dove vieni, o chi ti ha generato che ti definisce, ma chi sei dentro e cosa fai. Lo vediamo anche attraverso Rose, ma è più chiaro con Rey.