Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, J.J. Abrams commenta il ritorno di uno storico personaggio [SPOILER]

ATTENZIONE L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUL FILM!!

J.J. Abrams commenta il ritorno di uno storico personaggio all’interno de L’Ascesa di Skywalker. No, non parliamo dell’Imperatore, né di Lando, né di Leia e nemmeno di Luke Skywalker, ma bensì di Han Solo.

Con grande sorpresa, e non poco sgomento devo dire, condito da una certa comicità, quando il nostro Ben Solo / Kylo Ren ritorna alla Luce ne L’Ascesa di Skywalker, vede apparirgli suo padre: Han Solo. Personaggio a dir poco e storico della saga degli Skywalker, approfondito anche con lo spin-off Solo: A Star Wars Story di Ron Howard, ed interpretato da Harrison Ford nella trilogia classica e in quest’ormai conclusa trilogia sequel.

Ford aveva sempre dichiarato che non avrebbe mai ripreso i panni del personaggio se questo non avesse un ruolo con uno scopo ben preciso all’interno della storia, per non dire che era rimasto piuttosto sollevato nel vedere che ne Il risveglio della Forza il personaggio sarebbe morto.

Quindi com’è stato il dialogo tra J.J. Abrams, regista del film, la Lucasfilms e l’attore statunitense?

Leggi anche: Ian McDiarmid commenta il ritorno di Palpatine

Durante una recente intervista con Vanity Fair, Abrams ha parlato apertamente dell’incontro che ebbe con Harrison Ford riguardo al ritorno, seppur fugace, del personaggio in Episodio IX, rivelando che l’attore si è reso disponibile senza alcun problema:

Abbiamo avuto un incontro e abbiamo parlato di quello che sarebbe stato. Harrison, che è uno dei più grandi personaggi di sempre, è un attore incredibilmente premuroso in tutto ciò che fa, tutto ciò che vuole è capire l’utilità del personaggio. Qual è il mio ruolo? Si trattava di sedersi con lui e spiegare quali fossero le nostre intenzioni. Ne abbiamo parlato per un bel po’, gli ho mandato le pagine. Ha compreso tutto, e naturalmente, come potete vedere, è stato meraviglioso.

Un ritorno tutt’altro che necessario che ha reso la redenzione di Ren tutt’altro che affascinante, ma sbrigativa e superficiale.


Star Wars: L’Ascesa di Skywalker (Star Wars: The rise of Skywalker) è un film del 2019, con J.J. Abrams alla regia, su una sceneggiatura di Chris Terrio e dello stesso Abrams, che hanno pesantemente rimaneggiato la sceneggiatura precedentemente scritta da Derek Connolly e Colin Trevorrow, dopo il licenziamento di quest’ultimo come regista della pellicola, e con Kathleen Kennedy, Michelle Rejwan e lo stesso Abrams come produttori.

La fotografia è a cura di Dan Mindel, mentre la colonna sonora è ovviamente composta da John Williams.

Nel cast Daisy Ridley (Rey), Adam Driver (Ben Solo / Kylo Ren), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Carrie Fisher (Leia Organa), Mark Hamill (Luke Skywalker), Domnhall Gleeson (Generale Hux), Lupita Nyong’o (Maz Kanata), Joonas Soutamo (Chewbacca), Kelly Marie Tran (Rose), Anthony Daniels (C-3PO), Billie Lourd (Tenente Connix), Keri Russell (Zorii Bliss), Naomi Ackie (Jannah), Dominic Monaghan (Beaumont), Richard E. Grant (Generale Pryde), Billy Dee Williams (Lando Calrissian) e Ian McDiarmid (Imperatore Palpatine).

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: