Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, JJ Abrams aveva programmato il ritorno di Palpatine sin da Episodio VII

JJ Abrams aveva in programma di riportare Palpatine in L’Ascesa di Skywalker già da Il Risveglio della Forza.

I fan sono stati scioccati ed elettrizzati quando il primo trailer di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker ha stuzzicato circa il ritorno di Palpatine. Da quando è uscito quel trailer, Internet si è riempito di teorie su come l’ex imperatore abbia ingannato la morte per diventare quello che potrebbe essere essenzialmente il cattivo più importante nella storia del cinema.

Leggi anche: rumor e speculazioni rivelerebbero la trama de L’Ascesa di Skywalker

Nei prequel e nella trilogia originale, Palpatine era un senatore, in seguito diventato cancelliere supremo, che si aveva architettato tutto per diventare imperatore della galassia. Una volta che l’Impero ottenne una stretta sul governo, si rivelò un Sith e prese Anakin Skywalker, che in futuro divenne Darth Vader, sotto la sua ala come apprendista. Palpatine governò la galassia per 23 anni, ma alla fine Vader lo uccise. Tuttavia, nell’universo di Star Wars, i morti non rimangono sempre morti e quindi Palpatine apparirà in L’Ascesa di Skywalker.

Anche se il ritorno di Palpatine in Star Wars potrebbe sembrare improvviso, Abrams ha ammesso di aver pianificato il ritorno del malvagio da sempre, sin da Il Risveglio della Forza. In un’intervista con Uproxx, Abrams ha parlato di Palpatine come parte del suo piano generale.

“Bene, quando guardi a questo franchise come una storia divisa in nove capitoli, forse la cosa più strana sarebbe se Palpatine non fosse tornato. Guarda semplicemente di cosa parla, chi è, quanto è importante, qual è la storia e quanto stranamente la sua assenza dalla terza trilogia sia cospicua. Questo non vuol dire che abbiamo creato una una sorta di bibbia per sapere cosa sarebbe successo a ogni passo. Ma quando Larry Kasdan e io abbiamo lavorato a Il Risveglio della Forza non l’abbiamo fatto alla cieca. Abbiamo guardato di proposito a vari elementi che si potessero concatenare con quanto accaduto prima. Abbiamo scelto di raccontare una storia che tocca corde particolari, temi e idee specifici, per iniziare una nuova storia. Abbiamo esaminato tutto ciò che è venuto prima di chiederci dove stessimo andando.”

Per quelli che hanno apprezzato Il Risveglio della Forza, il seguito di Rian Johnson non è stato all’altezza e secondo alcuni non rientrava nel tema generale dell’universo di Star Wars – anche se è ovvio che questi siano in tremendo errore vista l’oggettiva qualità de Gli Ultimi Jedi. Abrams ha anche parlato dell’incontro con Rian Johnson, e come ritenga che Gli Ultimi Jedi non abbia interferito con i suoi piani per la trilogia nel suo insieme.

“Quindi all’epoca c’erano discussioni a proposito di questo. Eppure, come ogni inizio, vuoi mettere a tacere le discussioni, ma non vuoi essere necessariamente letterale su tutto. Quando Rian è stato invitato a fare GLi Ultimi Jedi, ci siamo incontrati e abbiamo parlato di cose e lui ha scritto la sua storia. Quando l’ho letta mi sono reso conto che questa non interferiva con niente ideato precedentemente, e ho parlato con Larry dove pensavo di arrivare. Siamo riusciti a fare alcune cose molto specifiche che volevamo fare dall’inizio.”

L’Ascesa di Skywalker ha ancora molti misteri da risolvere, non solo riguardo il ritorno di Palpatine, ma con altri dettagli della trama riportati nei film precedenti. La morte di Carrie Fisher, che interpreta la principessa Leia, trasformata in generale, ha in qualche modo cambiato la trama del film. C’è anche una grande domanda sui genitori di Rey, e ovviamente l’oggettiva qualità della decisione di Rian Johnson, che se venisse modificata rovinerebbe l’intera trilogia. Molti si chiedono anche se Kylo Ren alla fine si allontanerà dal Lato Oscuro, soprattutto dopo che i trailer lo mostrano combattere contro Rey, piuttosto che contro di lei.

Quasi tutto ciò che riguarda la trama de L’Ascesa di Skywalker è un segreto, anche se a un certo punto una sceneggiatura del film è apparsa su eBay – tempestivamente recuperata poi dalla Disney.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: