Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, un insieme di rumor e speculazioni rivelerebbe la trama

Nel frugare qua e la nelle infinite diramazioni del web, ogni tanto si trovano piccole perle che, anche se non si conosce il loro grado di affidabilità effettiva, fanno ugualmente sognare.

Quello che vado a proporvi oggi è la traduzione di un post su Reddit che, a quanto detto dall’autore, riunirebbe tutti i vari rumor inerenti alla misteriosa trama di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, sulla scia di un articolo recente di Jason Ward di Making Star Wars – fonte che si è rivelata più volte molto attendibile. Ovviamente, anche se ci potesse essere per davvero qualcosa di reale in questi rumor, mancano 4 mesi all’uscita del film, e le cose possono anche cambiare, quindi prendere il tutto come va preso, con le pinze.

Possibili spoiler. Sapete cosa fare.

Comunque, stando al post su Reddit, la trama come affermato in una precedente fuga di informazioni, parrebbe iniziare con i giovani Luke e Leia in un flashback. Uno in particolare sembra essere l’apertura del film, non di meno. Inizia l’azione vedendo una delle, se non l’ultima lezione di allenamento tra Luke e Leia. Leia sta abbandonando la sua formazione da Jedi a causa del fatto che è incinta. La presunta fonte a proposito di questo avrebbe menzionato un combattimento, quindi c’è la possibilità che si possa veder un duello a spada laser tra Leia e Luke all’inizio del film.

Riprende poi dal punto corrente della sequenza temporale. Sembra che Leia abbia raccolto il testimone di mentore Jedi per Rey sulla scia della morte di Luke. Secondo le speculazioni, questo momento probabilmente coinciderà con la scena dello special look del D23 in cui Rey lancia la spada laser e abbatte un albero.

All’inizio del film, ci ritroviamo quindi poi con la storia di Kylo in cui lo vediamo “massacrare” delle persone allo scopo di rintracciare uno dei McGuffin del film, un dispositivo noto come “wayfinder”, probabilmente un trasmettitore con delle coordinate al suo interno, come quello di Luke ne Il Risveglio della Forza. Secondo le speculazioni, la clip in cui Kylo sbatte qualcuno a terra di una foresta bagnata da luce rossa vista nel teaser mostra questo momento, e il pianeta si chiama “Exogol”.

Kylo quindi ottiene il “wayfinder” da un personaggio descritto come “L’Oracolo”, su un pianeta boscoso in mezzo ad una palude, e trova che contiene le coordinate di un luogo che sembra puntare verso le Regioni Sconosciute. Il wayfinder che viene dato a Kylo una volta apparteneva a suo nonno.

Utilizzando le coordinate trovate all’interno del dispositivo, Kylo arriva nelle Regioni Sconosciute, e li trova l’imperatore Palpatine. Come Palpatine sia ancora vivo e come sia finito nelle regioni sconosciute è ancora un mistero, ma a quanto pare, sarà spiegato nel film. La fonte di questo post su Reddit lascia anche intendere che non si tratta di un illusione, o un fantasma della Forza, ma Palpatine in carne e ossa. La conversazione tra Kylo e Palpatine pare incentrarsi sull’ordinare a Kylo di trovare Rey e portarla dall’imperatore con l’obiettivo di portarla al lato oscuro.

Ovviamente il tutto pare molto ispirato a Il Ritorno dello Jedi, ma ci limiteremo a vedere come tutto questo andrà finire poi.

A quanto pare Palpatine apparirebbe come molto vecchio e decrepito a questo punto, probabilmente sull’orlo della morte. Cercando online si può facilmente reperire informazioni che lasciano intendere Palpatine sia nato intorno all’84 BBY, rendendolo quindi – se davvero apparirà – vecchio di 113 anni durante gli eventi de L’Ascesa di Skywalker. Il suo obiettivo di attirare Kylo da lui e convertire Rey all’oscurità è più o meno far sì che Rey e Kylo ereditino il suo “nuovo impero” e che lo governino insieme.

Per facilitare la realizzazione di questo “nuovo impero”, Palpatine ha trascorso 30 anni a creare una flotta di “Star Destroyer/della Morte Nera” (non so se questo è il loro vero nome o meno. Personalmente, spero no…. fa cagare) che sembrano essere esattamente quello che il nome suggerisce. Star Destroyer con tecnologia della Morte Nera montata su di essi, che da loro la possibilità di distruggere un pianeta con un colpo di cannone. Secondo le speculazioni, questi Star Destroyer compongono la “flotta Sith” che ospita i nuovi Sith Troopers, dal colore rosso, che sono stati presentati al SDCC a luglio.

Queste informazioni provenivano da un report che rumoreggiava il tutto, ma a quanto pare la flotta in se è stata apparentemente confermata con lo special look. A quanto sembra quindi, è formato da Star Destroyer/Morte Nera imperiali che si nascondono nelle Regioni Sconosciute. In una scena dello special look vediamo appunto un raggio rosso simile a quello della base Starkiller (basata a sua volta sulla Morte Nera), colpire un pianeta.

Quando torniamo su Rey e Kylo, ​​torniamo anche al resto della Resistenza. Apparentemente ci ritroviamo con Finn e Poe che ritornano sul pianeta giungla raffigurato in alcune delle immagini dietro le quinte mostrate alla Celebration. Il duo è stato in contatto con un informatore all’interno del Primo Ordine. La talpa ha raccontato a Finn e Poe che Kylo è entrato in possesso del “wayfinder”. Ovviamente a questo punto non abbiamo idea se qualcuno nella Resistenza capisca cos’è il “wayfinder” o dove conduce. Vogliono solo trovarlo.

Poe e Finn raccontano a Leia di quel dispositivo, e lei manda Rey, Chewbacca, C-3PO e gli altri droidi per accompagnarli nella missione. Per portarli avanti nella loro ricerca, Leia li mette in contatto con qualcuno su Pasaana (un pianeta deserto, location in Giordania).

È a questo punto della storia che il team della Resistenza si dirige verso il pianeta deserto visto nel filmato dietro le quinte. Viene rivelato che il contatto di Leia è Lando Calrissian. Lando li punta quindi verso un altro dei nostri McGuffin, un “manufatto Sith” che apparentemente risulta essere un pugnale. Questo pugnale contiene una sorta di dicitura che 3PO non riesce a decifrare. Secondo le speculazione, la dicitura sarebbe in lingua Sith, anche se è un po’ vaga come spiegazione.

È durante il tempo dei nostri eroi su Passana che Kylo avvia un legame mentale della Forza tra se stesso e Rey. Attraverso la loro connessione Kylo scopre dove sono Rey e l’equipaggio della Resistenza e così l’insegue. Alla fine Kylo e i Cavalieri di Ren arrivano e iniziano ad attaccare i nostri eroi. Una cosa porta a un’altra e l’equipaggio della Resistenza diventa più numeroso e sono così costretti a fuggire su un’altra nave dall’aspetto piuttosto antiquato, lasciando dietro di sé il Millennium Falcon. Kylo recupera quindi il Falcon e lo porta sul suo Star Destroyer.

Come accennato in precedenza, 3PO deve affrontare una sfida che non è in grado di gestire. Il manufatto trovato su Passana contiene una lingua che 3PO non può tradurre senza modifiche. Per modificare la programmazione di 3PO, Poe porta la squadra sul pianeta invernale visto nel teaser (Kijimi secondo un articolo di Vanity Fair). Lì C-3PO viene modificato per consentire la traduzione del manufatto. Parrebbe che la modifica venga effettuata da un misterioso, piccolo alieno. Una volta traducibile, il pugnale rivela presumibilmente informazioni su un secondo wayfinder, che era appartenuto allo stesso imperatore Palpatine, portando la squadra a viaggiare verso la luna boscosa di Endor.

Durante gli eventi che portano alla modifica di 3PO sul pianeta invernale, Kylo avvia un’altra connessione della Forza tra lui e Rey. Kylo presumibilmente usa questa come un’opportunità per iniziare a forzare Rey lungo il sentiero delle tenebre, ossessionandola. Kylo le dice che conosce il pugnale e per cosa una volta era venne usato. Apparentemente Kylo le dice che questo pugnale è stato usato per uccidere i suoi genitori. Kylo sostiene che i suoi genitori sono davvero dei nessuno.

Questo fa arrabbiare Rey che si scaglia contro Kylo e ne consegue un duello a spada laser. Rey è su Kijimi e Kylo è sul suo Star Destroyer. Secondo le speculazioni, durante questo combattimento non si vedono lampi di luoghi aggiuntivi (probabilmente nel film si, ma vedremo). Ren mantiene il collegamento in piedi abbastanza a lungo per conoscere la posizione di Rey e alla fine la trova nel suo Star Destroyer.

Il personaggio di Zori Bliss viene introdotto. Una volta che Kylo arriva, la nostra banda di eroi decide di sgattaiolare a bordo e tentare di recuperare il Falcon prima di partire. Il piano di salvataggio va storto e l’intero gruppo viene catturato dal Primo Ordine. È a questo punto che accadono due cose principali:

  • 1) Viene rivelato che Hux è la talpa del Primo Ordine che ha fornito informazioni alla Resistenza per permette agli eroi di scappare mentre Kylo viene distratto dal duello con Rey di persona.
  • 2) Durante questo duello, Kylo aggiunge un’altra informazione al retroscena di Rey. Sostiene che mentre i suoi genitori erano nessuno, i suoi nonni (più specificamente suo nonno) non lo erano. Kylo rivela a Rey di essere la nipote di Palpatine. Questo spiega il suo interesse nel portare una perfetta nessuno di Jakku all’ovile. L’equipaggio recupera il Falcon, Rey si riconnette con loro e fuggono tutti.

Dopo la sua battaglia a bordo dello Star Destroyer, e dopo essere fuggita sul Falcon, Rey utilizza le informazioni appena acquisite risultanti dalle modifiche di 3PO e dalla traduzione del pugnale per recarsi su Endor. In questo momento, anche se non è ben chiaro come, Kylo la sta già nella sala del trono di Palpatine a bordo del relitto della seconda Morte Nera. Naturalmente, combattono. I dettagli di questo duello sono sconosciuti, ma quello stando alle speculazioni è a questo punto che Rey inizia ad attingere un po’ dall’odio dentro di se. Sulla via per il lato oscuro, Rey prende il sopravvento e alla fine sconfigge Kylo, lasciandolo apparentemente morto sul relitto della Morte Nera. Rey prende possesso del wayfinder di Palpatine e parte.

Alcune speculazioni lasciano intendere che il momento Dark Rey visto nel filmato del D23 è in realtà una visione (descritta per me similmente a Luke che vede se stesso come Vader nella caverna di Dagobah). Questa apparentemente è una breve sequenza che accade subito dopo che Rey raccoglie il wayfinder di Palpatine.

Mentre giace nel relitto della Morte Nera, secondo quanto riferito, Kylo Ren ha una visione di suo padre. Non è chiaro se Han appare come un fantasma in buona fede o solo attraverso la magia delle allucinazioni indotte dalle lesioni, ma ciò agisce come una sorta di chiamata verso la Luce. Han dice a Kylo che non è mai troppo tardi per cambiare e quando lascia Endor, non parte come Kylo Ren, ma come Ben Solo.

Questo duello è un punto critico anche per Rey. Pare che sulla scia del suo confronto con Kylo, ​​dopo aver preso il wayfinder, fugge su Ahch-To per raccogliere i suoi pensieri. Secondo quanto riferito, la sua mentalità rispecchia quella di Luke mentre era lì prima e durante gli eventi di Gli Ultimi Jedi. La visione di un possibile futuro oscuro per se stessa, insieme al fatto che aveva quasi ucciso Kylo, ​​ha spaventato Rey nello stesso modo in cui considerare di uccidere Ben nel sonno spaventò Luke molti anni prima. Temeva il sentiero che stava percorrendo e decide di stare alla larga da tutto, esiliandosi su Ahch-to. Rey affonda la nave che aveva usato per arrivarci proprio come una volta ha fatto Luke, e lo fa lasciando al suo interno la spada laser ricostruita di Anakin.

Proprio quando sembra che l’Ordine Jedi stia per finire (di nuovo), lo spettro di Luke Skywalker appare a Rey, tenendo in mano la spada laser e fa quello che fanno tutti i bravi fantasmi della Forza; dà al nostro eroe la determinazione a fare ciò che deve essere fatto, terminare il lavoro che Luke aveva iniziato oltre 30 anni prima e mettere la parola fine all’imperatore. Secondo le speculazioni, Luke passa la spada laser di Leia a Rey – la cosa risulta un po’ bizzarra, dopotutto non si sa da dove venga, dove sia stata tutto questo tempo, o come Luke sia in grado di darla a Rey – e la la lama è presumibilmente blu. Sostenuta dalla sua conversazione con Luke, Rey prende la spada laser di Leia, e trasmette la posizione della flotta Sith alla Resistenza prima andarsene dal pianeta (come?).

Riguardo ai fantasmi della Forza, Luke fa un’altra apparizione durante il periodo della crisi di fede di Rey e Kylo. Di ritorno alla base principale della Resistenza, Leia è sul suo letto di morte. Le speculazioni lasciano intendere che sia simile alla morte di Yoda ne Il Ritorno dello Jedi, ovvero è semplicemente il suo momento. Luke quindi apparirebbe a Leia per salutarla, ma prima che tutto finisca per lei, Luke le da un’ultima lezione.

Siamo all’atto finale. Da quello che si può leggere nel post di Reddit, dovrebbe strutturarsi così:

Rey lascia Ahch-to e si dirige verso la flotta Sith nelle Regioni Sconosciute. Alla fine arriva la flotta della Resistenza e ne segue una battaglia. In qualche modo, Rey trova la strada per arrivare all’Imperatore. che la stava aspettando. Palpatine conferma che ciò che Kylo le ha detto è vero. Apparentemente dopo la sua sconfitta in Episodio 6, Palpatine venne scosso dal fatto che non era in grado di mantenere la presa su Vader o di sedurre Luke a causa del loro legame familiare. Nel corso della loro conversazione Palpatine fa riferimento a questo legame tra Vader e Luke e lo paragona al suo legame con Rey sperando che, qualsiasi connessione familiare abbiano, sia abbastanza per conquistarla e farla diventare forte come gli Skywalker.

Secondo le speculazioni, la scena sarebbe simile a quella de Il Ritorno dello Jedi, e quindi Rey, intrappolata nella sala del trono dell’Imperatore, guarderebbe le due flotte opposte combattersi, e li percepirebbe un senso d’impotenza. E’ quindi a questo punto che Kylo/Ben riappare. Il modo in cui si arriva a questa parte è ancora un po’ confuso, ma a quanto pare Ben e Rey uniscono le forze e iniziano ad attaccare Palpatine. La spada laser di Leia torna in gioco quando Rey e Kylo condividono le spade laser degli Skywalker durante il loro combattimento. Ad un certo punto l’Imperatore li sopraffà entrambi e presumibilmente uccide Ben.

Quando sembra che tutta la speranza sia persa, i fantasmi di Luke e Leia si presentano per aiutare Rey. Insieme sopraffanno l’Imperatore e mettono la parola fine alla sua oscurità una volta per tutte.

Quanto a ciò che gli altri membri della Resistenza stanno facendo a questo punto, il film li vedrebbe impegnati in una battaglia spaziale contro la flotta di Palpatine guidata dal generale Pryde. L’obiettivo della Resistenza è presumibilmente quello di eliminare l’ammiraglia, interrompere le comunicazioni e rendere impossibile la navigazione nelle alle Regioni Sconosciute. L’ammiraglia viene distrutta nello stesso momento in cui l’Imperatore muore.

L’ultima cosa che parrebbe essere stata direttamente raccontata all’autore del post, riguarda la sequenza finale del film. A quanto pare, il finale vedrebbe i nostri eroi viaggiare verso Tatooine. Durante queste scene, si presume che Rey abbia cannibalizzato la spada laser di Anakin/Luke e quella di Leia per crearne una sua che presumibilmente ha una lama giallo/oro. Rey quindi seppellisce i pezzi rimanenti sul terreno dell’ex fattoria di Lars. Gli ultimi scatti della saga di Skywalker parrebbero fare eco a come è iniziata l’avventura nel ’77, con i nostri eroi che guardano l’orizzonte sognando il futuro mentre i soli gemelli tramontano in lontananza.