Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, un nuovo spot ci dice che “è tempo che lei conosca la sua storia”

Un nuovo spot televisivo per il film di prossima uscita Star Wars: L’Ascesa di Skywalker suggerisce la vera natura del passato di Rey che verrà finalmente rivelato.

Anche se Star Wars: Gli Ultimi Jedi di Rian Johnson ha portato gli spettatori a credere che i genitori di Rey non fossero altro che mercanti di rottami alcolizzati che l’hanno venduta per comprarsi da bere, cosa che è ovviamente l’unica soluzione accettabile per dare dignità a questa storia, inizia a sembrare che la protagonista degli ultimi tre film della saga Skywalker abbia un lignaggio più importante di quanto non sia stato rivelato finora.

Ora, grazie a un recente spot televisivo pubblicato su Twitter dall’account ufficiale di Star Wars, comincia a sembrare che la storia che Kylo Ren ha raccontato a Rey ne Gli Ultimi Jedi riguardo ai suoi genitori sia almeno in parte falsa.

Durante il breve spot, gli spettatori possono chiaramente ascoltare l’imperatore Palpatine, il noto Signore dei Sith dice: “È tempo… impara… la sua storia”. Dato il modo in cui la traccia audio è frastagliata fra filmati che includono Rey e Kylo, e dato che sappiamo già la storia di quest’ultimo, pare chiaro che la frase si rivolga alla giovane Jedi.

Qui sotto potete vedere il video:

Anche se il video qui sopra sembra indicare che la storia di Rey sia diversa da quella che le è già stata raccontata, è possibile che vengano utilizzati diversi trucchi allo scopo di confondere gli spettatori, permettendo così al film di sorprendere una volta uscito. Se ricordate anche nel trailer di Il Risveglio della Forza è successo, e per diverso tempo si è creduto fosse Finn il nuovo Force User invece di Rey.

Se il lignaggio di Rey fosse in qualche modo correlato alla famiglia Skywalker, Kenobi o Jinn, oltre ad essere una cosa ridicola, ovviamente molti spettatori assennati probabilmente avrebbero l’impressione di percepire un grosso dito medio in piena faccia, in quanto ciò sminuirebbe il grande punto di svolta presente ne Gli Ultimi Jedi, quello che lasciava intendere che chiunque potesse possedere la Forza e che non sia prerogativa di un forte legame di sangue. Ad ogni modo, i fan avranno presto risposte a queste domande.

“Lucasfilm e il regista JJ Abrams uniscono nuovamente le forze per portare gli spettatori in un viaggio epico nella galassia lontana, lontana con Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, la conclusione avvincente della saga degli Skywalker, dove nasceranno nuove leggende e avrà luogo la battaglia per la libertà deve ancora venire“.

Nel cast Daisy Ridley (Rey), Adam Driver (Ben Solo / Kylo Ren), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Carrie Fisher (Leia Organa), Mark Hamill (Luke Skywalker), Domnhall Gleeson (Generale Hux), Lupita Nyong’o (Maz Kanata), Joonas Soutamo (Chewbacca), Kelly Marie Tran (Rose), Anthony Daniels (C-3PO), Billie Lourd (Tenente Connix), Keri Russell (Zorii), Dominic Monaghan, Richard E. Grant, Billy Dee Williams (Lando Calrissian) e Ian McDiarmid (Imperatore Palpatine).

Star Wars IX: L’Ascesa di Skywalker (Star Wars IX: The Rise of Skywalker) uscirà nelle sale italiane il 18 dicembre 2019, con J.J. Abrams alla regia, su una sceneggiatura di Chris Terrio e dello stesso Abrams, che hanno pesantemente rimaneggiato la sceneggiatura precedentemente scritta da Derek Connolly e Colin Trevorrow, dopo il licenziamento di quest’ultimo come regista della pellicola, e con Kathleen Kennedy, Michelle Rejwan e lo stesso Abrams come produttori. La fotografia è a cura di Dan Mindel, mentre la colonna sonora è ovviamente composta da John Williams.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: