Stranger Things 4: lo scenografo ha parlato di come funziona il tempo nel SottoSopra

Lo scenografo di Stranger Things Chris Trujillo ha confermato come funziona il tempo nel SottoSopra.

Come promesso dal cast e dai creatori The Duffers Brothers in vista della sua uscita, la stagione 4 di Stranger Things si è rivelata più horror del resto delle stagioni, con un ritorno ai toni della prima stagione. Dopo che la battaglia di Starcourt Mall nella stagione 3 ha visto la sconfitta del Mind Flayer, il Sottosopra ha rivelato il suo nuovo cattivo sotto la forma di Vecna, una terrificante creatura che caccia persone con traumi e le uccide in modo orribile.

Mentre Stranger Things ha visto la banda originale di Hawkins divisa per tutto il paese, Steve, Nancy, Robin ed Eddie sono rimasti bloccati nel Sottosopra nel tentativo di trovare Vecna.

L’ultimo episodio della quarta stagione di Stranger Things parte 1 ha visto Vecna ​​spiegare le sue origini a Nancy dopo che era rimasta intrappolata nella sua tana. Con la gang pronta a riunirsi, e la storia di Vecna che ora sappiamo essere legata a Undici, siamo pronti a vedere il finale di questa storia, ed a prepararci per la stagione 5 che sarà l’effettivo finale della serie. Ma una domanda necessita risposta: perché il SottoSOpra sembra bloccato nel 1983?

Sebbene siano state fatte a lungo teorie sul SottoSopra, la sequenza temporale del luogo conferma che non è una dimensione parallela, in quanto esiste in un tempo separato rispetto a Hawkins nel mondo reale.

In un nuovo video, Trujillo ha confermato che è davvero così. Come parte di una featurette che metteva in luce la produzione di Stranger Things, il designer ha spiegato che il SottoSopra è stato “congelato” nel 1983, diversi anni dopo che Undici ha esiliato Uno/Vecna in quel luogo. Di conseguenza, il SottoSopra è interamente caratterizzato con elementi della prima stagione.

“Nel momento in cui il SottoSopra è stato ‘creato’ inavvertitamente senza virgolette da Undici, l’allestimento del set e il mondo si sono congelati in quel momento. Quindi, quando siamo nella stanza di Nancy, scopriamo che nel SottoSopra quella camera la stanza di Nancy è rimasta com’era nella prima stagione quando ci è stata presentata per la prima volta.”

Oltre a confermare la linea temporale “congelata” che Stranger Things ha affrontato solo brevemente, i commenti di Trujillo sulla “creazione” da parte di Undici si sono rivelati interessanti, anche se non dice apertamente che era così.

La stessa star Millie Bobby Brown è stata attenta a confermarlo in passato, dicendo che Undici ha semplicemente aperto le porte di quel mondo, che già esisteva. Detto questo, le origini esatte del SottoSopra sono ancora un mistero, incluso il modo in cui ha trasformato Uno in Vecna. Inoltre, anche i commenti di Trujillo sono affascinanti dato che il SottoSopra è congelato al 1983, ma la battaglia di Undici con Uno è avvenuta nel 1979, suggerendo l’ambientazione della prima stagione di Stranger Things ha un significato finora sconosciuto.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: