Stranger Things 4: un BTS mostra Jamie Campbell Bower al lavoro sulla voce di Vecna

L’interprete di Vecna, Jamie Campbell Bower, ha parlato molto spesso del suo ruolo nella stagione 4 dell’acclamata serie Stranger Things, ed una delle cose che ha descritto come la sua preferita molte volte ha trovato spazio oggi sull’account Twitter ufficiale di Netflix.

Leggi anche: i Metallica reagiscono alla scena in cui Eddie suona Master of Puppets

L’omaggio di Matt e Ross Duffer alla nostalgia degli anni ’80 è stato presentato in anteprima su Netflix l’ultima volta nel 2019, e dopo la battaglia culminante allo Starcourt Mall, la morte di Billy Hargrove (tra gli altri), e il presunto sacrificio di Jim Hopper, Undici e i Byer hanno deciso di lasciare Hawkins e trasferirsi nella soleggiata California.

La produzione della stagione 4 è iniziata all’inizio del 2020, ma ha affrontato numerosi ritardi causati dalla pandemia di coronavirus. Dopo un’attesa di quasi tre anni, il 27 maggio, il volume 1 della stagione 4 di Stranger Things ha riportato lo show con episodi davvero ben fatti. Il volume 1 della stagione 4 si è rivelato più oscuro e maturo delle stagioni precedenti, grazie in gran parte a Vecna, il cattivo che ricorda Freddy Krueger, Pinhead e Pennywise. Con il nome venuto direttamente da Dungeons & Dragons, Vecna ​​invade le menti delle sue vittime, tormentandole con un senso di colpa latente legato a traumi passati prima di contorcere i loro corpi è ucciderli. Il personaggio è interpretato da un Bower che indossa protesi, che il pubblico potrebbe riconoscere come il giovane Gellert Grindelwald visto nel franchise di Harry Potter.

Protesi a parte, Bower può anche essere visto nei ricordi di Undici come il “Friendly Orderly” il cui passato, presente e futuro dettano le strade della trama di Stranger Things.

Bower ha parlato spesso del suo personaggio, delle ispirazioni provenienti direttamente dal franchise di “Hellraiser” di Clive Barker, ma una delle cose che ha amato particolarmente del personagio, a quanto detto più volte, è proprio il lavoro che ha fatto con la sua voce. A detta dell’attore, impiegava mezz’ora per entrare nella parte ogni volta che arrivava sul set, e quando terminavano le sue riprese, ci voleva altrettanto per uscire.

Oggi, con una clip dietro le quinte molto interessante, possiamo vedere e sentire il lavoro fatto da Bower per dare la voce all’inquietante cattivo di questa stagione.

Potete vederlo qui sotto:

Stranger Things 4 riprende sei mesi dopo la battaglia di Starcourt, che ha portato terrore e distruzione ad Hawkins. Lottando con le conseguenze, il nostro gruppo di amici viene separato per la prima volta e dovrà far largo tra le complessità del liceo che non rendono le cose più facili. In questo momento di vulnerabilità, una nuova e terrificante minaccia soprannaturale emerge, dando forma ad un macabro mistero che, se risolto, potrebbe finalmente porre fine agli orrori del Sottosopra.

Undici, alias Jane Hopper (Brown), da allora si è trasferita in California con la famiglia Byers, composta da mamma Joyce (Winona Ryder), Jonathan (Heaton) e Will (Schnapp). Nel Midwest, Mike (Wolfhard), Dustin (Matarazzo) e Lucas (McLaughlin) devono affrontare i cambiamenti del liceo; e in Russia, il destino del presunto morto Jim Hopper (David Harbour) è in bilico.

Le guest star di ritorno includono Sadie Sink nei panni di Max, Natalia Dyer nei panni di Nancy, Cara Buono nei panni di sua madre Karen, Priah Ferguson nei panni della sorellina di Lucas, Erica e Maya Hawke nei panni di Robin, che sta ancora lavorando al fianco di Steve di Joe Keery, questa volta in una videoteca di Hawkins. Anche il teorico della cospirazione di Brett Gelman, Murray, torna per aiutare Joyce Byers (Ryder) a decifrare il mistero di dove si trovi Hopper.

La stagione 4 porta anche nuovi membri nel cast, tra cui Joseph Quinn nei panni del metallaro Eddie Munson, il più grande dungeon master della Hawkins High, e Argyle di Eduardo Franco, un rilassato stoner californiano che diventa il miglior amico di Jonathan nella West Coast. Gli showrunner Duffer Brothers hanno anche arruolato l’icona di “Nightmare on Elm Street” Robert Englund per un’apparizione come ospite nella stagione.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: