Suicide Squad: una nuova polemica prende di mira la CGI su Cara Delevingne

Suicide Squad a fonte di un guadagno globale di 746 milioni di dollari e un premio Oscar non è comunque esente da critiche, sia nostre che del resto della stampa, oltre che da fan e detrattori di tutto il mondo, ma qua secondo me si rasenta il ridicolo.

A quanto pare l’ultima delle lamentele riguarda una delle attici, anche se in realtà riguarda un accorgimento digitale creato al computer sul corpo dell’attrice. La persona presa in causa è Cara Delevingne, che nel cinecomic DC Film interpreta la potente Incantatrice.

Stando ad quanto riportato da alcuni siti americani la GIF qui sotto è rappresentativa della polemica cerca un “dimagrimento” digitale esercitato sul corpo dell’attrice e modella, presa da un video showreel di visual effect. Vedendo la GIF si può vedere come in effetti sembri esser stato fatto un leggero smussamento sul fisico dell’attrice, ma quello che ci domandiamo noi è se può essere effettivamente considerato un problema, visto che nemmeno l’attrice si è mai lamentata di niente?

Qui di seguito anche il video da cui deriva la GIF:

“È bello essere cattivi! Raggruppa una squadra composta dai più cattivi, pericolosi e galeotti supervillain, fornisci loro l’arsenale più potente a disposizione del governo e spediscili in missione per sconfiggere una misteriosa, enigmatica entità. L’ufficiale dell’Intelligence americana, Amanda Waller, ha individuato un ristretto manipolo di malvagi individui, gente che non ha nulla da perdere. Tuttavia, quando capiranno che non sono stati scelti per avere successo, ma per essere incolpati quando falliranno inevitabilmente, cosa cercherà di fare questa Suicide Squad? Morirà provandoci o ciascun deciderà per sé?”

Nel cast Will Smith, Joel Kinnaman, Margot Robbie, Jared Leto, Jai Courtney, Cara Delevingne, Viola Davis, Jay Hernandez, Common, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Karen Fukuhara, Adam Beach, Scott Eastwood, Ike Barinholtz.

La pellicola, diretta da David Ayer, arriverà al cinema il 18 agosto.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: