Supergirl: alcune prime indiscrezioni sullo stand-alone

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Uno dei motivi principali per cui la notizia dell’abbandono del ruolo di Superman da parte di Henry Cavill ha riscosso tanto clamore, è perchè nella notizia si faceva riferimento ad un presunto film su Supergirl che avrebbe preso priorità.

La notizia di Cavill l’abbiamo personalmente smentita grazie ad una fonte della Warner Bros. che ha risposto a noi direttamente, ma comunque il vaso di Pandora ormai è stato aperto, e quindi adesso ci si chiede quali siano i piani per Supergirl al cinema.

Come sapete, un mese fa è arrivata la notizia che la Warner sarebbe al lavoro su uno stand-alone incentrato sulla cugina di Kal-El, cosa che quindi potrebbe essere la causa del momentaneo accantonamento del progetto sequel di Man of Steel. Da un mese quindi si discute su chi sarebbe la scelta migliore per interpretare la super-eroina, ma ci sono anche altre informazioni, quindi andiamo con ordine.

Stando ad un rumor la regia dovrebbe venir affidata ad una donna, in particolare il nome di Reed Morano è quello che spunta in cima alla lista. La Morano è conosciuta per la grande esperienza in regia e direzione della fotografia, nonché in produzione esecutiva di serie tv di enorme successo come The Handmaid’s Tale. La regista ha recentemente presentato il suo ultimo film, I Think We’re Alone Now, al Festival di Toronto, ed in quella sede ha avuto modo di parlare in prima persona della possibilità di dirigere un film sulla potente kryptoniana:

“Non so se è un progetto che esiste davvero, ma l’idea di fare qualcosa di nuovo mi piace sempre, quindi non dico mai di no. Penso di continuo che potrei portare qualcosa di nuovo sul tavolo e che possa dare autenticità alla storia, non solo fare qualcosa solo per il gusto di farla. Ma se c’è una ragione per fare Supergirl, allora lo farei sicuramente.”

A seguito di questa dichiarazione, in presenza anche dei protagonisti Elle Fanning e Peter Dinklage, la prima ha alzato le braccia al cielo imitando la posa in volo della nota eroina DC. La cosa ha quindi suscitato immediatamente una serie di esclamazioni di gioia, e quella che potrebbe essere solo una casualità venuta fuori da il sogno di una regista adesso potrebbe anche diventare realtà, visto che la Warner è veramente intenzionata a produrre il film.

Ma se venisse prodotto, Supergirl di cosa parlerebbe? Come sappiamo ormai tutti (grazie anche alla serie tv), la stoia di Supergirl vede la giovane ragazzina da poco adolescente venir inviata nello spazio al seguito del cugino neo-nato, Kal-El, prima che il pianeta Krypton collassi. Durante il viaggio però i due cugini si separano e mentre Kal-El raggiunge la Terra senza intoppi, il viaggio di Kara si rivela più impervio, ed arriva sul nostro pianeta che il cugino è già cresciuto e conosciuto da tutto il mondo come Superman.

Secondo alcune indiscrezioni, che non possiamo in alcun modo confermare visto che lo script sarebbe in fase di lavorazione (perciò soggetto a cambiamenti), il film potrebbe essere ambientato negli anni ’70, cosa che speriamo non accada in quanto creerebbe un piccolo problema di continuity. Il film potrebbe ritrarre la giovane kryptoniana da adolescente, cosa che quindi potrebbe mettere Henry Cavill fuori dai giochi per il film in particolare, in quanto ancora bambino.

Stando sempre alla solita fonte, il villain del film potrebbe esser Brainiac, precedentemente vociferato come cattivo principale di un ipotetico sequel di Man of Steel. La cosa fa quindi pensare che il film di Supergirl in se sia semplicemente un sostituto del sequel di Man of Steel. In ultimo a quanto pare Oren Uziel sarebbe stato ingaggiato per scrivere la sceneggiatura.

Il film parrebbe essere una priorità per la Warner Bros. quindi ci aspettiamo di venir a conoscenza di nuove informazioni quanto prima.

Fonte