Supergirl: la Warner assumerà una regista per lo stand-alone?

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

E’ stata una regista che ha dato all’industria cinematografica della Warner Bros. il blockbuster con l’incasso più alto dell’anno scorso. Stiamo parlando naturalmente di Wonder Woman, che con i suoi 412,5 milioni di dollari al botteghino nazionale ha fornito allo studio il quantitativo per superare la Disney come il primo a tagliare il traguardo del miliardo d’incasso nella gara d’ufficio.

Wonder Woman di Patty Jenkins ha portato l’industria a sedere a prendere appunti riguardo a come si realizza un film che sia al contempo naif e una eccellente origin story. E’ stato uno dei tre film dello scorso anno che hanno aiutato le registe ad affermarsi nel mercato dei film ad alto budget. Assieme a Wonder Woman infatti figurarono anche Unforgettable di Denise Di Novi e Everything Megomety di Stella Meghie (una coproduzione MGM).

Non molto tempo fa la Warner Bros. è stata citata per la mancanza di film con protagoniste femminili, ma dopo Wonder Woman lo studio è stato molto esplicito nel far capire di voler produrre non solo altre pellicole con protagoniste femminili, ma anche altre registe.

Birds of Prey è solo uno dei titoli che vedranno un cast principale completamente al femminile, e la regia gestita da Cathy Yan, una regista, infatti fra gli altri titoli lasciati intendere, oltre al sequel di Wonder Woman diretto ancora una volta da Patty Jenkins, lo studio pare voglia sviluppare uno stand-alone su Supergirl. Ma non è finita qui. Lo studio sta inoltre sviluppando altri personaggi femminili con maschera e mantello, tra cui Batgirl.

Sembra che lo studio stia cercando di mettere più carne al fuoco per quanto riguarda le protagoniste femminili, e quindi si stia concentrando maggiormente sulle donne dell’universo DC per aiutare a migliorare la stabilità di genere fra i loro supereroi, mentre l’industria stessa sta finalmente realizzando che il pubblico sta chiedendo da diverso tempo una maggior inclusività della diversità in tutte le sue forme. L’abbiamo visto dai risultati al botteghino di Wonder Women e Black Panther. Nel roster di registe che lavorano con la Warner quindi figurano Ry Russo-Young per The Sun Is Also a Star; Andrea Berloff per The Kitchen (tratto da un fumetti Vertigo); le sopra citate Cathy Yan e Patty Jenkins, che dirigeranno rispettivamente Birds of Prey ed il sequel di Wonder Woman; Ava DuVernay che dirigerà New Gods.

Insomma, la Warner ha grandi piani per il prossimo futuro circa l’includere anche le registe, quindi, alla luce delle recenti notizie che Warner Bros. sta sviluppando un film su Supergirl, lo studio è stato piuttosto esplicito nel lasciar intendere di voler assumere una regista per sedere dietro la macchina da presa e dirigere il film basato sul personaggio DC Comics. Così, comprendendo il motivo di questa scelta, ci domandiamo chi mai potrebbe dirigere una pellicola del genere. Il Superman di Henry Cavill sarà incluso? Chi scriverà la sceneggiatura? Via alle speculazioni!

fonte