Swamp Thing: James Wan produrrà una serie per la piattaforma DC Universe

A quanto pare l’avventura di James Wan con la DC non si fermerà dopo la post-produzione di Aquaman ed il suo rilascio previsto per la fine di quest’anno, ma anzi, stando a quanto riportato da the Hollywood Reporter il regista si cimenterà con un prodotto del servizio di streaming offerto dalla DC, chiamato DC Universe.

Dopo un processo decisionale durato dei mesi a quanto pare Wan dirigerà una serie sul noto ed amatissimo personaggio Swamp Thing. Il dramma, basato su personaggi DC creati da Len Wein e Bernie Wrightson, ha già un ordine per la sceneggiatura di una serie (script-to-series), ciò significa che se la sceneggiatura verrà ben accolta, il dramma verrà quindi reso direttamente in serie.

Mark Verheiden (Battlestar Galactica, Netflix’s Daredevil) e Gary Dauberman (It e il suo prossimo sequel) sono accreditati come co-sceneggiatori e faranno da showrunner alla serie che sarà di genere live-action. James Wan (Aquaman) rivestirà il ruolo di produttore assieme Michael Clear.

La serie di genere drammatico seguirò ciò che accade quando Abby Arcane, ricercatrice del CDC, ritorna nella sua casa d’infanzia di Houma, in Louisiana, per indagare su un virus mortale trasportato dalla palude. Lì, sviluppa un legame sorprendente con lo scienziato Alec Holland – solo per perderlo tragicamente. Ma mentre potenti forze scendono su Houma, intenti a sfruttare le misteriose proprietà della palude per i loro scopi, Abby scoprirà che la palude contiene segreti mistici, sia orripilanti che meravigliosi – e il potenziale amore della sua vita potrebbe non essere morto, dopo tutto.

Fra gli altri annunci per la piattaforma di streaming nota come DC Universe sono comparsi anche una serie di banner per le serie originali Titans, Young Justice: Outsiders e una serie su Harley Quinn:

Swamp Thing è un personaggio immaginario dei fumetti creato da Len Wein e Berni Wrightson nel 1971, pubblicato dalla Vertigo, etichetta della DC Comics.

Il personaggio è apparso in una storia breve su House of Secrets n. 92 del giugno-luglio 1971, in cui l’alter ego del mostro della palude era Alex Olsen. La storia ebbe successo, e i creatori Len Wein e Berni Wrightson furono incaricati di scrivere una serie regolare sul personaggio, che cominciò nell’ottobre-novembre 1972 (Swamp Thing n. 1), con Alec Holland come alter ego del mostro.

Swamp Thing è stato protagonista di 4 serie regolari e diversi speciali fino ad oggi; particolare rilievo artistico ha avuto il ciclo scritto dal pluri-premiato Alan Moore, che ha preso le redini della seconda serie dedicata al personaggio dal 1984 al 1987.

Il sito web IGN ha inserito Swamp Thing alla 28ª posizione nella classifica dei cento maggiori eroi della storia dei fumetti, dopo il Punitore e prima di John Constantine.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: