Taika Waititi non vuole dirigere Guardiani della Galassia Vol.3

Sicuramente l’impronta registica di Taika Waititi dimostra come lui sia un grande regista, anche se lo stile goliardico e originale che ha portato all’Universo Cinematografico Marvel in Thor: Ragnarok non solo non si adatta bene al personaggio, ma ha reso abbastanza ridicolo il capitolo finale di una trilogia ma riuscita, in cui solo il primo è abbastanza buono.

Secondo alcuni l’approccio di Waititi si avvicina abbastanza a quello utilizzato da James Gunn in Guardiani della Galassia, quindi quando il regista è stato licenziato a seguito di una serie di tweet offensivi e di cattivo gusto ripescati da un passato lontano da alcuni attivisti di estrema destra pro-Trump, in molti hanno puntato il dito contro Waititi per sostituirlo alla regia.

Come sapete poi la cosa non è successa, e Guardiani della Galassia Vol.3 è rimasto un progetto orfano di padre. Diversi registi sono stati presi in considerazione dai fan, e i Marvel Studios sicuramente stanno cercando attivamente qualcuno che possa raccogliere la pesante ereditò di Gunn, ma Taika Waititi non rientra in questa categoria, a quanto pare.

“Voglio fare un altro film con loro”, ha detto Waititi in un rapporto di Deadline, affermando di aver discusso con i Marvel Studios di alcune cose. “Per quanto riguarda Guardiani della Galassia, non l’ho mai fatto davvero [incontrare qualcuno per parlarne], visto che considero quello il franchise di James. Entrare in un progetto del genere che ha il suo marchio sarebbe come entrare in casa di qualcuno e dire ‘Ehi, sono il tuo nuovo papà, e questo è il modo in cui preparo i panini al burro di arachidi ora’. Forse sarebbe un po’ imbarazzante.”

Per quanto riguarda la regia dell’episodio della serie in streaming di Disney +, The Mandalorian, Waititi ha dichiarato: “È stato fantastico. Favreau è un genio… è divertente fare qualcosa nell’universo di Star Wars. È strano vedere un stormtrooper, e poi quando stai facendo una scena con 50 o 60 di loro, è incredibile“.

Possiamo aspettarci il suo stile energico, comico e colorato nella serie ispirata a Boba Fett?

“Un po’, ma Star Wars è molto diverso dallo stile Marvel. Il tono dei primi film dovrebbe essere rispettato, è ciò che piace ai fan. Non puoi mancare loro di rispetto. Sicuramente il mio tono è lì dentro.”

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: