Telltale Games sta per tornare attiva dopo la chiusura

L’anno scorso la comunità video ludica ha accusato un bruttissimo colpo con la chiusura della casa di sviluppo nota come Telltale Games, che ci ha regalato alcune delle avventure grafiche più belle degli ultimi anni, come quella dedicata a The Walking Dead (ancora da concludere) e Wolf Among Us, e tante altre ispirate a vari cult della cultura pop.

Una chiusura che lasciava incompiuto il progetto dedicato a Stranger Things, ma nelle ultime ore, attraverso quanto riportato da un giornalista di Polygon, la celebre casa di sviluppo sta per avere una seconda chance grazie a LCG Entertainment, che ha acquistato la casa di sviluppo e che vedrà Jamie Ottilie e Brian Waddle come nuovi direttori della Telltale.

Un raggio di speranza che farà sorridere diversi fan e videogiocatori, ma non corriamo troppo velocemente verso quel raggio di luce rassicurante.

Telltale ne ha dovute passare tante nell’ultimo anno, tra questioni legali e perdita dei diritti di alcuni franchise al centro delle loro avventure grafiche. Infatti, per ora hanno ancora in mano i diritti per Wolf Among Us e Batman, sul quale era stata fatta una serie di avventure grafiche, ma per riguarda The Walking Dead Stranger Things, i diritti di questi marchi sono nelle mani di Skybound e Netflix, e quindi dovremo aspettare ancora un po’ di tempo per vedere se Telltale sarà in greado di concludere il viaggio di Clementine e di raccontare sotto un’altra luce le terribili vicende della cittadina di Hawkins.

La situazione non è di certo la più rosea, ma è sicuramente un buon (ri)inizio per questa grandissima casa di sviluppo!