Tenet: Box Office soddisfacente per Christopher Nolan

In questo turbolento 2020, tra i pochi film che sono riusciti ad approdare in sala possiamo trovare Tenet, l’ultimo film di Christopher Nolan che è approdato nei nostri cinema e in quelli europei a fine agosto e in quelli americani (escludendo le sale di New York, Los Angeles e San Francisco, chiuse per la pandemia) a inizio settembre. Il film è riuscito a raccimolare ben 300 milioni globamente, un buon risultato visto il periodo, mentre negli Stati Uniti è riuscito a raggiungere solo 50 milioni, un pessimo risultato considerando gli standard dei Blockbuster odierni.

Ma lo stesso regista inglese si è detto soddisfatto del risultato ottenuto, queste le sue parole rilasciate al Los Angeles Times: La Warner Bros ha fatto uscire Tenet e sono entusiasta per i 350 milioni di dollari ottenuti al botteghino. Però le major al posto di guardare al dove il film abbia funzionato e a come possa aver fornito loro delle entrate di cui avevano decisamente bisogno, lo stanno esaminando col metro delle aspettative pre-COVID e lo stanno impiegando come scusa, per far sì che ad accollarsi tutte le perdite causate dalla pandemia siano gli esercenti. Si stanno rifiutando di adattarsi a questa nuova arena rimodulando il loro business. Sul lungo termine, l’andare al cinema fa parte della vita stessa, così come l’andare al ristorante e tutto il resto. Ora come ora però, dobbiamo adattarci tutti a una nuova realtà.

Di seguito la sinossi di Tenet il cui cast è composto da Robert Pattinson, Elizabeth DebickiDimple KapadiaAaron Taylor-JohnsonClémence Poésy, con Michael Caine e Kenneth Branagh. John David Washington è il nuovo protagonista dell’originale sci-fi d’azione di Christopher Nolan, “Tenet”. Armato solo di una parola – Tenet – e in lotta per la sopravvivenza di tutto il mondo, il protagonista è coinvolto in una missione attraverso il crepuscolare mondo dello spionaggio internazionale, che si svolgerà al di là del tempo reale. Non un viaggio nel tempo. Ma inversione.

Fonte: Los Angeles Times

 

FearTheLuke

FearTheLuke

Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scritturam, al cinema e ai videogames. In questo modo è riuscito ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: