Terminator: Destino Oscuro, James Cameron spiega perchè il Terminator di Schwarzenegger è invecchiato

I Terminator invecchiano? Questa domanda diventa più rilevante ogni volta che Arnold Schwarzenegger ritorna al suo ruolo del T-800.

Sono passati 35 anni da quando Schwarzenegger si è alzato per la prima volta nudo dal suo salto temporale in quella strada buia. Potrà interpretare una macchina nel film, ma Schwarzenegger non è che un uomo – credo.

In che modo Terminator: Destino Oscuro spiegherà quindi perché il T-800 è passato da Schwarzenegger a metà degli anni ’30 a Schwarzenegger nei suoi primi anni ’70. James Cameron, che ha creato The Terminator e prodotto Dark Fate, lo ha spiegato ai giornalisti durante un evento stampa per il nuovo film.

“E’ tutto nel primo film”, ha detto Cameron ai giornalisti di Los Angeles, parlando tramite video chat mentre si trovava sul set dei sequel di Avatar in Nuova Zelanda. “Sudore, alitosi, tutto – è un cyborg. La parte “org”è “organica”. C’è carne all’esterno. È organico all’esterno. Deve mangiare per sostenere la parte organica del suo corpo. Potrà essere solo il 30% di lui in peso, ma ha sicuramente carne umana. La scienza che sta dietro è un po’ assurda ma è una bella idea, vero?”

Cameron ha poi continuato a sottolineare come il primo film abbia accennato a questa eventualità.

“Nel primo film, in realtà ha una sorta di cancrena e le sue ferite sono in qualche modo marcite entro la fine del film. Quando il ragazzo bussa alla porta e dice: ‘Ehi amico, hai un gatto morto lì dentro?’. È come se stesse marcendo. La sua carne umana sta morendo prima che tutto venga bruciato. Tutti i sistemi biologici sono soggetti all’età a meno che tu li armeggi geneticamente, cosa che ovviamente non ha fatto. Quindi la sua forma esterna invecchia. La carne morirà e cadrà alla fine, e poi sarà solo l’endoscheletro che cammina. Un po’ più difficile da fondere a quel punto.”

Terminator: Destino Oscuro (Terminator: Dark Fate) uscirà nelle sale italiane il 31 ottobre 2019, con Tim Miller alla regia, su una sceneggiatura di David S. Goyer, Justin Rhodes e Billy Ray, con soggetto di James Cameron, Charles H. Eglee, Josh Friedman, David S. Goyer e Justin Rhodes, e con James Cameron e David Ellison come produttori. La fotografia è a cura di Ken Seng, mentre la colonna sonora è composta da Tom Holkenborg a.k.a. Junkie XL.

Nel cast Linda Hamilton (Sarah Connor), Mackenzie Davis (Grace), Edward Furlong (John Connor), Natalia Reyes (Dani Ramos), Gabriel Luna (T-800) e Arnold Schwarzenegger (Terminator).

Fonte