Terry Gilliam sui cinecomics ed Avengers: Infinity War

In un evento recente alla Filmoteca de Catalunya in Spagna, in talentuoso regista Terry Gilliam, reduce dal successo di critica di L’Uomo che Uccise Don Quixote, è stato chiesto di nuovo un parere sul mondo dei supereroi.

Come sapete il grande regista non ha mai veramente nascosto il suo disappunto e la poca propensione al mondo dell’industria cinematografica d’intrattenimento che concerne i cinecomics – senza distinzione alcuna.

“Sono d’accordo con te, sono noiosi. Voglio dire, sono ripetitivi”, ha detto Gilliam. “Sono tecnicamente brillanti. Il lavoro è fantastico. Ci sono degli ottimi attori che ci lavorano. Ci sono dei momenti meravigliosi. Ma per me, è sempre lo stesso film. Continuo a guardare lo stesso film.

Mi dà fastidio che le persone siano così disperate da credere nei supereroi piuttosto che persone reali che fanno cose straordinarie. Quindi, non mi interessano. Davvero non guardo la maggior parte di quei film, ma quando lo faccio, mi sento anche un po’ invidioso perché alcune delle persone che lavorano a quei film sono davvero brave e buone, molto meglio di quanto io potrei mai essere.”

Questo riecheggia ovviamente con quello che ha detto in precedenza su come è stato annoiato dai film di supereroi che finiscono sempre con la vittoria degli eroi, eliminando così tutti i capitolo dell’UCM. Di recente guardando ad alcuni sceneggiatori dei film da Oscar, Gilliam ammette che un film è rimasto sopra tutto il resto, per quanto riguarda i recenti film di supereroi – e no, non è “Black Panther“.

“Devo ammetterlo. Avengers, l’ultimo, quello con Josh Brolin come il cattivo, mi è piaciuto molto [Ride]. Stavo guardando un sacco di sceneggiatori di film da Oscar e mi stavo annoiando. E all’improvviso qualcosa è arrivato e mi ha fatto sorridere.”

Questo significa che Gilliam è stato seduto al suo computer portatile, rivedendo furiosamente l’ultimo trailer di Avengers: Endgame? Le probabilità sono che lui non sappia nemmeno che “Endgame” è una cosa, in questo momento. Tuttavia, sta dicendo che l’unico film sui supereroi che ha attirato la sua attenzione è quello in cui gli eroi perdono e metà dell’universo diventa polvere. Le probabilità che le sue opinioni cambino però sono concrete, considerando che è altamente probabile che i Vendicatori salveranno la giornata e sconfiggeranno il Thanos di Josh Brolin in Endgame.

Qui sotto potete ascoltare l’intervista: