The Batman: Eiza Gonzalez parla del dolore che ha provato dopo aver perso il ruolo di Catwoman

Eiza Gonzalez si è aperta circa il dolore che ha provato dopo aver perso il ruolo di Catwoman in The Batman.

Leggi anche: Zoe Kravitz riflette sul potere della femminilità di Catwoman

The Batman della Warner Bros. e DC conterrà diversi personaggi provenienti dai fumetti, tra cui l’iconica ladra Selina Kyle, alias Catwoman. Mentre alla fine Zoe Kravitz è stata scelta per interpretare il ruolo di Catwoman, una delle contendenti finali per il ruolo è stata la star di Bloodshot, Eiza Gonzalez.

Durante un’intervista con The Hollywood Reporter, Eiza Gonzalez ha discusso del dolore che ha provato dopo aver perso il ruolo di Catwoman in The Batman. L’attrice ha spiegato che si immaginava davvero molto nel ruolo e nelle possibilità che ne conseguono.

“È impossibile non farlo [sperarci], soprattutto quando ci sei arrivata così vicino. Fa parte del processo di quando vivi e sogni il personaggio. Per la mia preparazione per ogni ruolo, sono un po’ strana, specialmente quando sono già nella fase di camera test o davvero dentro un ruolo. Da quel momento vivo e respiro il personaggio; sono più tradizionale in questo senso. E’ stato straziante, è sempre difficile. Devi immaginarti nel ruolo per dargli forma. Non puoi avere un piede dentro e un piede fuori.

Quando ho iniziato la mia carriera, facevo esattamente così, e non sarei andata lontano continuando. In un certo senso, non moi avrebbe fatto molto male, ma non gli avrei mai dato la versione migliore di ciò che pensavo di poter fare. Quindi ora che lo faccio passo attraverso il dolore.

Lo spiego sempre alle persone come una relazione profonda su cui lavori. Ti innamori, attraversi tutte le fasi – e non si realizza mai veramente. E quindi diventa un tipo di processo che non ha una chiusura. Semplicemente lo perdi. Alla fine sembra quasi una relazione che non ha prodotto nulla. È sempre straziante, ma ciò che ho imparato con il tempo, è che quelle relazioni che curi e le persone che incontri non vanno via.”

Anche se l’attrice ha perso il ruolo di Catwoman, a cui ha quanto pare teneva molto, la vedremo comunque in un altro grande franchise della Warner (in collaborazione con la Legendary), ovvero nel nuovo capitolo del MonsterVerse, Godzilla vs. Kong. Questo è probabilmente il simbolo delle relazioni che non s’interrompono.

“Sono stata in situazioni in cui mi hanno visto per ruoli diversi che non hanno funzionato, ma poi mi hanno richiamata per qualcos’altro. La bellezza del nostro settore è che non ha fine; è in continua evoluzione e trasformazione. Sono fortunata e grata di aver avuto la possibilità di incontrare registi incredibili e far parte di progetti incredibili. Cresciuta in Messico, non avrei mai pensato di realizzare questo tipo di progetti.”

The Batman pare strutturerà la trama su un caso di polizia. Nel momento in alcune persone inizieranno a morire in modi strani, Batman dovrà andare in profondità nel mondo oscuro della Gotham malfamata per trovare indizi e risolvere un mistero / cospirazione connesso alla storia criminale di Gotham City. Come menzionato dai dettagli della trama riportati l’anno scorso, nel film, tutta la galleria di cattivi di Batman è già in attivo, similmente ai fumetti e agli show o film animati. Il film avrà più cattivi, poiché sono tutti sospetti.

The Batman uscirà nelle sale statunitensi il 25 giugno 2021, con Matt Reeves alla regia, su una sceneggiatura di Mattson Tomlin e dello stesso Reeves, basata sui fumetti di Bob Kane e Bill Finger, e con Dylan Clark e Matt Reeves come produttori.

La fotografia sarà a cura di Greig Fraser, mentre la colonna sonora sarà composta da Michael Giacchino.

Nel cast Robert Pattinson (Bruce Wayne / Batman), Andy Serkis (Alfred Pennyworth), Zoë Kravitz (Selina Kyle / Catwoman), Paul Dano (Edward Nashton / Enigmista), Jeffrey Wright (Commisionario James Gordon), Peter Sarsgaard, Jayme Lawson, John Turturro (Carmine Falcone) e Colin Farrell come Oswald Cobblepot / Pinguino.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: