The Batman: la sequenza di combattimento al buio è stata girata con solo l’uso dei muzzle flash

Quando si tratta del panorama dei blockbuster coi supereroi, la maggior parte dei fan rimane sorpresa da ciò che è stato creato con l’uso degli effetti visivi. Ecco perché potrebbe essere sorprendente per quelle stesse persone che uno dei momenti più forti visivamente di The Batman di Matt Reeves sia stato fatto senza un’oncia di CGI.

Il momento in questione è quando il Bruce Wayne di Robert Pattinson combatte un gruppo di membri della famiglia criminale Falcone in un corridoio, con le armi da fuoco che illuminano tutta l’azione. Il momento stesso è stato visto nei teaser e lo stesso Reeves ha confermato che è stato girato interamente con effetti pratici, senza CGI o illuminazione aggiuntiva.

“La genesi di questo momento… l’ho scritto nella sceneggiatura. Credo di essere affascinato da quell’idea perché l’ho fatto in War for the Planet of the Apes con un personaggio in computer grafica. Il soldato entra nei tunnel quando stanno cercando Cesare, e Rocket attacca questo ragazzo. E io ho pensato: ‘E se lo usassimo anche in The Batman?’. Perché sappiamo che Batman può vedere nella notte visto che indossa queste lenti a contatto speciali”, ha detto Reeves in una recente tappa del podcast Reel Blend.

Reeves ha continuato aggiungendo che sentiva che avrebbero dovuto dare vita ad un processo simile a quello visto in War for the Planet of the Apes. Il coordinatore degli stunt Rob Alonso, tuttavia, aveva un’idea completamente diversa.

“Quando stavo parlando con Rob Alonso, che era il mio coordinatore degli stunt e faceva la seconda unità di regia, si è preoccupato perché lui era responsabile dello stile di combattimento, visto che lui stesso è un combattente. Ciò che è stato così interessante è che Rob Alonso ha detto: ‘No, no non abbiamo bisogno di farlo digitalmente. Possiamo farlo senza effetti’. Quindi l’abbiamo fatto sul serio. Ha fatto allenare i ragazzi che sono stati molto attenti con quelle pistole, sono davvero i migliori in quello che fanno. Quindi quello che avete visto è in realtà una scena che è stata illuminata con i muzzle flash dei colpi delle armi. La abbiamo divisa in tre pezzi e abbiamo lavorato ogni pezzo fino a quando il tutto ha funzionato.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: