The Batman: Robert Pattinson a proposito degli aspetti negativi che sembrano positivi

Il nuovo film con protagonista il Cavaliere Oscuro di Matt Reeves, The Batman, come sappiamo vedrà il talentuoso Robert Pattinson nel ruolo di Bruce Wayne / Batman in un contesto diverso dalle precedenti interazioni del Crociato Incappucciato. Il film infatti promette di portare in scena un Batman più incentrato sulle sue abilità di detective.

Leggi anche: Andy Serkis parla del tono dark e dell’interpretare Alfred

La pellicola era in produzione in quel di Londra a febbraio, ma purtroppo con lo scoppio della pandemia di coronavirus le riprese si sono fermate, come ogni altra in tutto il mondo, sia cinematografica che televisiva.

In una recente intervista con GQ, l’attore Robert Pattinson si è sbottonato leggermente circa alcune cose che riguardano il film e la sua preparazione. Citando il fatto di aver recitato in un film di Christopher Nolan, regista inglese che ha già realizzato tre iconici film di Batman, l’intervistatore ha detto di pensare a Pattinson come un attore piuttosto specifico, e Batman è tanto un archetipo quanto un personaggio da interpretare.

“Penso che a volte gli aspetti negativi – a cui ho sicuramente pensato – sembrano dei lati positivi. Mi piace il fatto che non solo ci siano versioni molto, molto, molto ben fatte del personaggio che sembrano piuttosto definitive, ma stavo pensando che ci sono più interpretazioni definitive del personaggio. Stavo guardando alla realizzazione di Batman e Robin l’altro giorno. E anche allora, George Clooney stava dicendo che era preoccupato per il fatto che era già stato interpretato. E quel film è del ’96, ’97?

E poi c’è Christian Bale e quello di Ben Affleck. E poi ho pensato, è divertente quando realizzi che del terreno è stato battuto. Ad esempio, dov’è il divario? Hai visto questo tipo di versione più leggera, hai visto una specie di versione sfinita, una specie di versione più animalesca. E il puzzle diventa abbastanza soddisfacente, fino a pensare: cosa caratterizza la mia versione? E inoltre, ho qualcosa dentro di me che potrebbe funzionare se davvero lo facessi? E poi ovviamente l’ereditò del personaggio. Mi piace molto. Ci sono così poche cose nella vita di cui le persone si interessano appassionatamente prima ancora che accadano. Puoi quasi sentire quella spinta data dall’aspettativa, e ciò ti dà energia. È diverso da quando stai facendo una parte e c’è la possibilità che nessuno la veda. Giusto? In un certo senso, non lo so… rende tutto un po’ più piccante. [ride]”

The Batman uscirà adesso nelle sale statunitensi il 1° ottobre 2021, per la regia di Matt Reeves, su una sceneggiatura di Mattson Tomlin e dello stesso Reeves, e con Dylan Clark e Matt Reeves come produttori.

La fotografia è a cura di Greig Fraser, mentre la colonna sonora sarà composta da Michael Giacchino.

Nel cast Robert Pattinson (Bruce Wayne / Batman), Zoë Kravitz (Selina Kyle / Catwoman), Colin Farrell (Oswald Cobblepot / Pinguino), Paul Dano (Edward Nashton / Enigmista), Andy Serkis (Alfred Pennyworth), Peter Sarsgaard (Gil Colson), Jeffrey Wright (Commissario Jim Gordon) e John Turturro (Carmine Falcone).

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: