The Batman: un film sulla giovinezza implicherebbe l’abbandono di Ben Affleck?

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

In questi giorni è girata per il web una notizia che riguarda il ri-assemblaggio ai vertici della Warner Bros., che dopo l’approvazione dell’acquisizione da parte della AT&T sicuramente verrà caratterizzata da ulteriori particolarità.

In un lungo report di The Hollywood Reporter sono state riportate non poche informazioni circa quello che potrebbe, secondo l’insider essere il futuro del DC Extended Universe, e fra le tante informazioni, che in parte vi abbiamo già riportato.

Una delle indiscrezioni che parrebbero essere trapelate da parte di questi insider, naturalmente non confermate e di dubbia provenienza, riguardano il film stand-alone su Batman che sta venendo sviluppato da Matt Reeves. Secondo il rumor lo sceneggiatore e regista avrebbe già realizzato il primo atto di una nuova sceneggiatura durante il weekend del Memorial Day, e secondo queste voci si concentrerebbe su un giovane crociato incappucciato. Lo studio si è rifiutato di rilasciare commenti, cosa che alimenta certamente il dubbio, ma se questi rumor alla fine si rivelassero veritieri, secondo il sito, il caro Ben Affleck potrebbe non vestire di nuovo i panni del vigilante nello stand-alone.

So dove tutti questi rumor sono andati a parare, e non vi metteremo un titolo in caratteri cubitali che lascia intendere l’abbandono di Ben Affleck, visto è considerato che un altro rumor di poche settimane fa lasciava intendere il contrario, ma andremo analizzando la cosa.

Anche se il rumor circa il lavoro di Reeves si rivelasse poi veritiero, questo non implicherebbe affatto l’abbandono di Ben Affleck. Sin da quando The Batman è stato annunciato sono circolate le voci, da alcuni mal interpretate, che lo vorrebbero strutturato come un film non asservito alla continuity dell’universo espanso, ma uno stand-alone a se stante esattamente come Wonder Woman. Ciò porterebbe quindi ad una particolare gestazione della pellicola, e se davvero Matt Reeves volesse creare un film su un Batman più giovane, allora il casting aggiuntivo di un altro attore sarebbe una scelta più che saggia. Per il film sull’amazzone il casting di Gal Gadot era necessario, perché il personaggio di suo non invecchia, ma Batman è umano, quindi se davvero il film si ambientasse nella giovinezza di Bruce Wayne, allora una casting aggiuntivo sarebbe necessario.

In più dobbiamo aggiungere che Ben Affleck stesso ha più volte ammesso di non voler concentrare la propria carriera tutta sull’interpretare Batman, cosa che comunque lascia la porta aperta a possibili comparse nel prossimo futuro. Insomma, diciamocelo, se nello stand-alone su Batgirl o Nightwing il Cavaliere Oscuro non comparisse, la cosa risulterebbe piuttosto bizzarra. Naturalmente la cosa vale anche per un futuro film sulla Justice League. Quindi per il momento prendiamo questa informazione per quello che è, un rumor non confermato, e rimaniamo dell’idea che, anche se un altro attore venisse assunto per interpretare Batman, non implicherebbe l’allontanamento di Ben Affleck.