The Falcon and the Winter Soldier: Sebastian Stan parla di un’atmosfera alla Arma Letale

Anche se le riprese di The Falcon and the Winter Soldier, la serie che vede al centro appunto i super-eroi interpretati da Sebastian Stan e Anthony Mackie, sono ferme a causa della pandemia di coronavirus, c’è comunque spazio per interviste e rivelazioni, ed una delle più interessanti arriva da alcune dichiarazioni di Sebatian Stan, interprete del Soldato D’Inverno.

Il 29 aprile Sebastian Stan si è concesso alcune dichiarazioni nel video realizzato per SAG-AFTRA Foundation Conversations at Home, e quando gli è stato chiesto come si sta divertendo a continuare nel MCU come Bucky Barnes, Stan ha detto:

“È interessante perché ho interpretato questo personaggio per 10 anni, ed è un po’ evoluto, come ho fatto io in quanto un essere umano, come uomo, un po’ di te lo sa d’invecchiare e penso che potrebbe essere ciò che adoro l’interpretare un personaggio più e più volte, è come se invecchiassero con te, e poi quando torni a interpretarli, ci sono alcune caratteristiche nuove che sai che hanno, e poi puoi chiederti ‘Ok, dove sono adesso?’. E’ interessante da esplorare.”

Alla domanda se la troupe di produzione fosse in grado di completare le riprese per l’attesissima serie Disney +, Stan ha detto che sono rimasti “all’incirca poche settimane di riprese”, perché tutto era “rallentato” non appena sono arrivati ​​a Praga. Quando gli è stato chiesto del suo tempo con il co-protagonista Anthony Mackie, Sebastian non ha risparmiato alcun dettaglio nell’esprimere come si sentiva mentre lavorava al fianco del Falcon.

“Ci siamo divertiti molto. Anthony è una persona fantastica con cui lavorare. Mi spinge a buttare davvero fuori il meglio e il peggio. E lo adoro e lo odio allo stesso tempo. Ma questa è la nostra dinamica, e io penso che sia stato così divertente finalmente avere tempo di esplorare queso rapporto, perché abbiamo avuto solo un paio di scene assieme in tutti i film […] Abbiamo davvero avuto modo di immergerci in quella relazione, ed è super divertente, intendo in termini di quel mondo stile Arma Letale.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: