The Flash assume come consulente il fisico teorico che ha ideato il viaggio nel tempo di Endgame

Sicuramente uno dei film più problematici e tumultuosi della DC è stato lo stand-alone sul velocista scarlatto, The Flash, che ora sappiamo essere in sviluppo con alla regia il talentuoso Andy Muschietti e alla sceneggiatura Christina Hudson, con all’attivo grandi trame come quella di Bumblebee e Brids of Prey.

Molte speculazioni e parziali conferme – in realtà molto più che parziali ma aspettiamo che al DC FanDome venga data conferma – lasciano intendere che la pellicola vedrà il nostro super-eroe viaggiare nel tempo, e stando alla volontà di Muschietti di raccontare una determinata storia, il film sarà in adattamento di libera interpretazione della famosa run nota come Flashpoint Paradox.

I film con dietro le spalle qualcosa di scientifico hanno sempre bisogno di qualcuno che mastichi della materia, non tanto per assurde pretese di realismo, quanto per rendere al meglio il lato visivo (vedi Interstellar di Nolan), e a proposito di questo a quanto pare la pellicola DC Films ha richiesto la consulenza di Clifford Johnson, il fisico teorico che ha contribuito a plasmare il viaggio nel tempo in Avengers: Endgame

Come rivelato in un’intervista con IndieWire, il fisico teorico lavorerà alla pellicola DC Films, ma a differenza di Endgame, in questo verrà ritratto un tipo di viaggio nel tempo “più tradizionale” per la storia del cinema, che influenzerà quindi l’intera continuity del DCEU.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: