The Flash: il film potrebbe entrare in produzione a novembre

Dopo il successo da miliardi di dollari di Aquaman e l’attesa per Shazam, è un grande momento per essere un fan della DC, e mentre aspettiamo qualche notizia dallo stand-alone su Batman, forse potremmo aver visto la luce per l’uomo più veloce del mondo.

Non c’è ovviamente ancora alcuna parola ufficiale da parte della Warner Bros. o della DC Comics su quello che sta succedendo con il film di The Flash, tuttavia ciò potrebbe cambiare molto presto.

Secondo un nuovo rapporto di The GWW (via CB), la produzione di The Flash potrebbe iniziare già a novembre, il che significa che il film potrebbe arrivare nei cinema in qualche mese del 2021. Questo porterebbe il film DC a calcare i cinema nello stesso anno del film di Batman e del sequel di Suicide Squad ad opera di James Gunn.

Gli esperti del settore hanno ipotizzato che The Flash sarebbe stato influenzato negativamente dal ritardo di Animali Fantastici 3, una saga in cui Ezra Miller è protagonista. Ma il rapporto indica che il ritardo è dovuto semplicemente all’attesa degli sceneggiatori di Spider-Man: Homecoming e i registi di Game Night, Jonathan Goldstein e John Francis Daley, che hanno deciso di dirigere il progetto.

Inizialmente si diceva che il film fosse basato sulla nota run Flashpoint, ma adesso sembra che si concentrerà invece sulle avventure del velocista scarlatto.