The Gifted 2: le prime immagini dalla seconda stagione!

La lotta per i diritti dei mutanti è quasi pronta per riprendere. La 20th Century Fox ha appena rilasciato alcune nuove immagini provenienti dal primo episodio della seconda stagione di The Gifted.  L’episodio è intitolato “emergenza”, ed inizia sei mesi dopo il finale della prima stagione, con la comunità mutante più divisa che mai e Polaris in procinto di partorire.

Nel finale della stagione di Gifted, Polaris prese misure drastiche per fermare i tentativi del Dr. Roderick Campbell di rendere il suo programma di caccia in mutanti nazionale, distruggendo l’aereo che trasportava Campbell. L’azione ha portato al suo allontanamento dal Mutant Underground ed alla sua alleanza con le sorelle Frost e il loro Hellfire Club. Polaris ha portato con sé diversi membri del Mutant Underground, tra cui Andy Strucker.

Il Mutant Underground ed il Hellfire Club non saranno le uniche fazioni presenti nella seconda stagione di The Gifted, infatti introdurrà anche i Morlock, un gruppo di mutanti che vivono sottoterra per via del fatto che la loro mutazione ha modificato troppo il loro aspetto. Ci sarà anche la nuova minaccia dei Purificatori, un fanatico gruppo terroristico religioso che vede i mutanti come la progenie del diavolo.

Qui sotto potete vedere le immagini:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa stagione è stata spostata dal lunedì alle 8 di sera, al martedì alla stessa ora – e ciò potrebbe essere preoccupante. Oltre alla messa in onda la stessa sera di This is Us, lo show si scontrerà con NCIS ed il prossimo spin-off di Roseanne, The Conners. Il confronto è preoccupante, ma il fatto che The Gifted vada in onda prima di Lethal Weapon, serie molto seguita, può giovare.

Per quanto mi riguarda la serie merita di essere riconosciuta per quello che è, ovvero un grande show, per il suo modo di presentare dei personaggi immediatamente riconoscibili, capaci di performance eccellenti, ma sopratutto per come tratta del maltrattamento dei mutanti e tocca temi di discriminazione sistemica, diritti civili e altri problemi attuali che possono aiutare i giovani spettatori a fare parallelismi diretti con il mondo reale. Per i fan Marvel sembrerà niente questa particolarità, dopotutto sanno cosa aspettarsi dagli X-Men, ma non è poi così insignificante, sopratutto per il grande pubblico che di fumetti non se ne intende.