The Last of Us Parte 2: Laura Bailey parla delle minacce di morte ricevute

Durante un intervista per Game Informer, Laura Bailey, interprete di Abby in The Last of Us Parte 2 ha voluto raccontare come ha reagito alle minacce di morte ricevuto per aver interpretato quella che si può definire la protagonista morale del gioco.

Queste le parole della doppiatrice statunitense: “È stato difficile, ma penso che quella di TLOU 2 sia una storia eccezionale, e che quello di Abby sia uno dei personaggi più incredibili che abbia mai interpretato. Conoscevo la trama, sapevo in quale progetto stavo entrando ma quando arrivò il giorno delle prime prove come Abby, quel personaggio non mi piaceva e nemmeno la mia performance. Ricordo che quel giorno interpretai per circa tre ore Abby e, tornata a casa, spiegai a mio marito che non mi piaceva quello che avevo appena fatto, che non ero stata brava e che non capivo come avessero deciso di assumermi per quella parte. Lui però mi spinse a proseguire e di non lasciarmi condizionare dalle mie emozioni”.

Bailey era consapevole di quanto il personaggio di Abby potesse essere divisivo per i fan, ma non poteva immaginare che le cose potessero prendere una piega tanto inaspettata e infatti ricorda come “sapevo che tutto ciò avrebbe provocato di sicuro dei contraccolpi. Sapevo che avrei ricevuto un po’ di odio, ma non avevo previsto che quell’odio sarebbe stato di quell’entità. È stata la tempesta perfetta. Ci sono state anche quelle fughe di notizie a due mesi dall’uscita, molte persone hanno avuto tutto quel tempo per costruirsi un muro ideale dietro al quale trincerarsi prima di capire quale fosse il punto di vista di Abby, e perciò molte persone non sono mai state in grado di capirne il ruolo”.

La doppiatrice è comunque stata molto apprezzata sia dal pubblico(quello serio e normale) e dalla critica, tanto da essere la vincitrice del premio Best Performance ai TGA 2020 per la migliore interpretazione in un videogioco, vincita più che meritata. The Last of Us Parte 2 è disponibile in esclusiva per PS4 e in retrocompatibilità per PS5.

Fonte

FearTheLuke

FearTheLuke

Sin da piccolo, la bravura nella nullafacenza lo ha portato ad appassionarsi alla scritturam, al cinema e ai videogames. In questo modo è riuscito ad entrare in mondi fantastici e straordinari da esplorare, fino a quando non si è buscato una freccia nel ginocchio.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: